Salento Women Soccer: ancora pareggio col Napoli
11 marzo 2019
Premio speciale per l’integrazione dei ragazzi migranti e richiedenti asilo politico nel calcio.
13 marzo 2019

Il sodalizio galatinese ha intenzione di continuare la sua battaglia nelle sedi deputate, “con i necessari lunghi tempi propri dei giudizi di merito, fiduciosi di poter far valere le nostre ragioni”

Niente da fare nemmeno al Consiglio di Stato. L’organo d’appello amministrativo ha respinto l’istanza dell’Asd Galatina 1917 avverso l’ordinanza del Tar di Lecce che aveva rigettato l’istanza dell’associazione sportiva tesa a sospendere l’interdittiva antimafia emessa dalla Prefettura di Lecce a fine novembre scorso.

“Tale circostanza – si legge in un comunicato dell’Asd Galatina 1917 – , allo stato, considerata la revoca, conseguente al provvedimento prefettizio, della Deliberazione del Comune di Galatina con la quale era stata affidato in gestione e concesso l’utilizzo dello Stadio ‘Giuseppe Specchia‘ e, comunque, l’indisponibilità dell’Amministrazione di concedere l’utilizzo dell’impianto sportivo, impedisce per la corrente stagione sportiva di svolgere l’attività programmata.

Il Comitato Regionale F.I.G.C. – L.N.D. ha, difatti, disposto la sospensione delle partite in calendario in attesa di giudizio degli organi competenti.

Malgrado l’associazione abbia ottenuto la disponibilità all’utilizzo di altro impianto sportivo perfettamente idoneo e richiesto di ivi disputare le gare casalinghe il Comitato Regionale F.I.G.C. – L.N.D ha ritenuto di non riscontare l’istanza formulata.

Certi che nessuno degli associati od ex associati all’A.S.D. Galatina 1917 era o è contiguo ad ambienti e/o situazioni mafiosi, continueremo nelle deputate sedi giudiziarie (con i necessari lunghi tempi propri dei giudizi di merito) fiduciosi di poter far valere le nostre ragioni.

Grazie a tutti i nostri tesserati, i calciatori, ai componenti dello staff tecnico che hanno creduto e credono con noi in un progetto sociale e sportivo di netta rottura e discontinuità con le precedenti esperienze.

Grazie a tutti i sostenitori che hanno condiviso sin dall’inizio il nostro stile ‘non urlato’ e che hanno capito il nostro impegno teso alla rinascita del calcio galatinese sulla base dei principi di legalità e lealtà sportiva”.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *