LND: Le date ufficiali della stagione 2020-2021.
2 settembre 2020
Intervista al presidente CSI Vittorio Bosio.
3 settembre 2020

Premio Cristiana Matano 2020, ecco i vincitori. La premiazione il 27 settembre a Lampedusa Sono Gustav Hofer (Arte Journal TV) per la stampa estera; Alice Martinelli (Italia1, Le Iene) e Giovanni Verga (L’Eco di Bergamo) per la stampa italiana; Daniele Puggioni (La Nuova Sardegna), giornalista emergente. La manifestazione al via il 25 settembre sera con lo spettacolo teatrale ‘Rifiuto’.
Un momento dell’edizione 2019 del premio giornalistico Cristiana Matano
Gustav Hofer (Arte Journal TV) per la stampa estera; Alice Martinelli (Italia1, Le Iene) e Giovanni Verga (L’Eco di Bergamo) per la stampa italiana; Daniele Puggioni (La Nuova Sardegna), giornalista emergente: sono i vincitori della quinta edizione del Premio giornalistico internazionale Cristiana Matano, dedicato alla giornalista prematuramente scomparsa l’8 luglio 2015. Lo ha deciso la giuria del Premio presieduta da Riccardo Arena (Giornale di Sicilia) e composta anche da Gaspare Borsellino (Italpress), Felice Cavallaro (Corriere della Sera), Raffaella Daino (Sky), Enrico Del Mercato (La Repubblica), Roberto Gueli (Rai), Xavier Jacobelli (Tuttosport), Francesco Nuccio (Ansa), Elvira Terranova (AdnKronos) e Trisha Thomas (Associated Press).

Oltre 60 gli elaborati arrivati alla segreteria del Premio: testimonianze, fatti e reportage – legati a Lampedusa, al Mediterraneo, ma anche a tutti gli altri luoghi di confine del mondo – inerenti ai valori della solidarietà e dell’integrazione, al fenomeno delle migrazioni, allo sviluppo del turismo e alla bellezza del territorio, alla salvaguardia del paesaggio e dell’ambiente. Tema dell’edizione 2020 era: ‘Lampedusa, Mediterraneo di pace: occhio del mondo sulla coesistenza fra i popoli’.

«Siamo soddisfatti della qualità e della quantità degli elaborati pervenuti, anche quest’anno numerosi nonostante l’emergenza sanitaria che ha paralizzato il mondo e ci ha costretti a vivere di incertezze e a spostare il nostro appuntamento dalla tradizionale data di luglio a fine settembre», è il commento di Filippo Mulè, presidente dell’associazione Occhiblu, la onlus che organizza l’evento. «Il Premio cresce ed è apprezzato, per questo motivo abbiamo deciso di andare avanti e di affrontare ogni ostacolo.

aturalmente – aggiunge – tutto si svolgerà nel pieno rispetto delle norme di prevenzione dai contagi da Covid-19 e delle ordinanze in vigore. Il mio ringraziamento va a tutti i partecipanti e alla giuria che ha lavorato come sempre con grande lena, serietà e puntualità».

La manifestazione, denominata Lampedus’Amore – Premio giornalistico internazionale Cristiana Matano, organizzata con il patrocinio del Parlamento Europeo, della Camera dei Deputati, dell’Assessorato Turismo Sport e Spettacolo della Regione siciliana, dal Comune di Lampedusa e Linosa e dal Comune di Palermo, scatterà il 25 settembre sera con lo spettacolo teatrale ‘Rifiuto’ (‘Dreck’), liberamente ispirato al testo di Robert Schneider, con Graziano Piazza.

Nella serata del 26 lo spettacolo musicale ‘Pop, jazz e suggestioni brasiliane’, con artisti di fama nazionale e internazionale. La giornata clou, il 27, si aprirà all’aeroporto di Lampedusa con il convegno ‘Dall’accoglienza alla speranza: la nuova vita di Lampedusa, frontiera di pace’, organizzato con il patrocinio dell’Ordine nazionale dei giornalisti, dell’Ordine dei giornalisti di Sicilia, della Federazione nazionale della Stampa Italiana, di Assostampa Sicilia e Palermo, al quale prenderanno parte autorità e rappresentanti della cultura.

L’ultimo atto, la cerimonia di consegna dei premi giornalistici Cristiana Matano, prenderà il via alle 21.30 del 27 settembre, sempre nella piazza Castello di Lampedusa.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *