Lecce: i convocati per l’esordio della Primavera
23 settembre 2020
Taranto: in porta arriva Stasi
23 settembre 2020

Finalmente i tifosi possono tornare a incitare i propri campioni dal vivo. Rispettando la distanza di sicurezza e indossando la mascherina, gli appassionati di ciclismo potranno assistere al Campionato del mondo UCI 2020 a Imola, in Emilia-Romagna.

Da oggi sul sito ticketone sono in vendita gli ambiti biglietti nominali per poter assistere alle gare in linea dalle tribune dall’Autodromo Enzo e Dino Ferrari che ospiterà la partenza e l’arrivo di tutte le prove mondiali. L’ordinanza firmata dal presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, permetterà la presenza del pubblico fino a un massimo di 2.246 spettatori sugli spalti dell’iconica pista in cui abitualmente rombano i motori di Formula 1 e Moto Gp, nel rispetto delle linee guida regionali anti Covid.

La deroga è stata concessa dopo che l’assessorato regionale alle Politiche per la salute – Direzione generale Cura della persona, salute e welfare – ha concluso l’istruttoria sul piano per la sicurezza presentato dagli organizzatori, che garantisce il pieno rispetto delle misure anti Covid: dal distanziamento all’uso obbligatorio della mascherina, dagli accessi controllati alla sanificazione e ai controlli fuori dalla struttura, sulla base delle disposizioni dettate dalle “Linee guida regionali per la partecipazione del pubblico agli eventi sportivi”.

Il comitato organizzatore ha garantito il suo impegno alla corretta applicazione del protocollo nonché alla vigilanza sulla sua attuazione e ha predisposto tutte le misure organizzative per evitare assembramenti durante l’accesso e il deflusso del pubblico all’impianto, la permanenza nel posto assegnato e l’accesso ai punti ristoro e ai servizi igienici. Ingaggiato un operatore impegnato nell’assistenza e monitoraggio delle misure di sicurezza ogni 150 spettatori. La vendita dei biglietti sarà esclusivamente on line e in prevendita così da poter conservare per almeno 14 giorni copia degli elenchi nominativi di coloro che hanno acquistato i biglietti, rendendoli disponibili su richiesta alle strutture sanitarie in caso di necessità di svolgere attività di contact-tracing.

Organizzatori impegnati anche per la sicurezza fuori dall’autodromo. Da giovedì 24 a domenica 27 settembre, lungo il percorso andranno comunque evitati assembramenti. Saranno in vigore limiti di orario per la circolazione del traffico e sui 28,8 km del percorso chi vorrà seguire la gara dovrà rispettare le normative vigenti in Italia per il contenimento del Covid-19: diluirsi lungo la strada, evitare appunto assembramenti – soprattutto nei punti nevralgici, in particolare le salite di Mazzolano e Cima Gallisterna – e indossare la mascherina quando risulta difficile rispettare il distanziamento, utilizzare i dispenser di gel igienizzante che verranno predisposti dal Comitato Organizzatore.

Saranno poi centinaia di milioni gli spettatori collegati alla tv per tifare i propri connazionali impegnati sulle strade di Imola, Casalfiumanese, Borgo Tossignano e Riolo Terme (scopri quali canali trasmetteranno la prova iridata in Italia e nel mondo visitando il sito ufficiale della manifestazione imola-er2020.it, ndr). Sarà una grande festa. Imola ti aspetta. Non mancare. Tifa in sicurezza.
 

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *