Mancosu, Gabriel e Calderoni ancora giallorossi
13 novembre 2020
Lega Pallavolo Femminile: la A non si ferma
13 novembre 2020

Mancano poco più di ventiquattro ore all’esordio della Nazionale Italiana Rugby alla Autumn Nations Cup in calendario alle 13.45 di domani contro la Scozia allo stadio Franchi di Firenze. La partita sarà trasmessa in diretta su Mediaset Canale 20 con la telecronaca di Gianluca Barca e il commento tecnico di Mauro Bergamasco.

“Giochiamo sempre per vincere – ha dichiarato Franco Smith nella conferenza stampa alla vigilia del match – e tutti qui hanno lo stesso obiettivo. Bisogna guardare a vari fattori oltre al risultato che resta comunque importante. Vogliamo esprimerci al meglio e finalizzare il lavoro che viene fatto durante la settimana”.

Sulla scelta di Jacopo Trulla dal primo minuto: “Ha fatto parte della Nazionale dai primi raduni estivi. Ho seguito la sua crescita, ha lavorato bene e ora merita una chances per cominciare ufficialmente il cammino con l’Italia. E’ importante in questo periodo, in cui introduciamo vari giocatori, continuare a costruire pian piano quella che sarà la Nazionale del futuro”.

Sull’evoluzione della Scozia dopo il Mondiale il capo allenatore azzurro ha dichiarato: “La Coppa del Mondo è stata una delusione per loro. Da lì hanno cambiato alcune cose e hanno lavorato tanto per correggere gli errori, in particolar modo in difesa. La presenza di Weir come apertura, visti gli infortuni degli altri due colleghi di reparto più abituati a giocare in quel meccanismo di gioco, porterà qualcosa di diverso alla squadra di Townsend”.

Sul ritorno in lista gara di Leonardo Ghiraldini: “La sua qualità e esperienza, a partita in corso, può aiutare tanto. Abbiamo tanti giovani nel nostro gruppo che possono imparare da lui. Leo ha ancora tanto da dare. Ha collezionato 104 caps con la Nazionale e conosce benissimo molti meccanismi di gioco” ha concluso Smith.

Gli fa eco Luca Bigi, capitano della Nazionale: “La figura di Leonardo è fondamentale. Quando sono arrivato in Nazionale è stato lui il capitano per un periodo di tempo. Ha dato tanto a tutti come persona, giocatore, amico. E’ stato ed è un esempio per tutti. Il nostro rapporto è fondato sulla collaborazione reciproca e ci confrontiamo spesso. E’ un valore aggiunto per questo gruppo”.

“Abbiamo avuto dieci giorni di preparazione, focalizzandoci all’inizio sulla prestazione contro l’Inghilterra per poi spostare il mirino su quella che sarà la partita di domani. C’è stata una reazione di carattere e con più confidenza abbiamo costruito una ottima settimana di lavoro” ha sottolineato Luca Bigi.

CLICCA QUI PER LA CONFERENZA STAMPA INTEGRALE

La Nazionale raggiungerà nella mattinata odierna Firenze. Non sono partiti con il gruppo Tiziano Pasquali e Monty Ioane che hanno fatto rientro a Treviso e saranno a disposizione del proprio club in vista del prossimo impegno di campionato.

Firenze, Stadio “Artemio Franchi” – sabato 14 novembre, ore 13.45

Autumn Nations Cup, I giornata – diretta Canale 20

Italia: Minozzi; Trulla, Zanon, Canna, Bellini; Garbisi, Violi; Polledri, Steyn, Negri; Cannone, Lazzaroni; Zilocchi, Bigi (cap), Fischetti

a disposizione: Ghiraldini, Ferrari, Ceccarelli, Meyer, Mbandà, Varney, Allan, Mori

all. Smith

Scozia: Hogg (cap); Graham, Harris, Johnson, Van der Merwe; Weir, Price; Thomson, Watson, Ritchie; Gray, Cummings; Fagerson, McInally, Sutherland

a disposizione: Turner, Kebble, Nel, Skinner, Haining, Hidalgo-Clyne, Lang, Kinghorn

all. Townsend 

arb. Luke Pearce

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *