La Gas Sales Piacenza espugna Milano
22 novembre 2020
Lecce. Ancora esito incerto per due test molecolari
22 novembre 2020

Tre vittorie per 3-0 aprono la 13^ e ultima giornata del girone di andata del Campionato di Serie A1 Femminile. Nei match pomeridiani, Saugella Monza e Savino Del Bene Scandicci ottengono tre punti e avvicinano il secondo posto occupato dalla Igor Gorgonzola Novara (in campo in questo momento a Busto Arsizio), mentre la VBC èpiù Casalmaggiore supera la Bosca S.Bernardo Cuneo e la supera in classifica, salendo in ottava posizione. 

Le brianzole di Marco Gaspari si impongono al PalaGeorge di Montichiari sulla Banca Valsabbina Millenium Brescia, confermando lo straordinario momento di forma. Quinta affermazione consecutiva per Heyrman e compagne, che limitano gli errori e i tentativi di reazione delle padrone di casa, schiacciando fortissimo sul pedale dell’acceleratore sia in attacco che a muro (11 di squadra, 5 di Danesi, tutti nel primo set). Le rosablù esprimono un gioco armonioso, efficace, agevolato da un servizio devastante (12 ace di squadra, 7 personali di Orthmann), ben guidato da un’ispirata Orro in regia. Se i primi due set sono praticamente a senso unico, il terzo è leggermente più equilibrato, con Brescia generosa nel rientrare con Decortes e qualche sbavatura delle ospiti. Monza però spegne le speranze di rientro della squadra di Mazzola con le fiammate di Van Hecke (MVP della gara con 17 punti). Saugella a quota 22 punti, Banca Valsabbina ferma a 7. 

Un punto dietro le brianzole c’è la Savino Del Bene Scandicci, che passa per 3-0 al Sanbàpolis di Trento contro la Delta Despar. Le gialloblù di Matteo Bertini se la giocano alla pari, ma le toscane di Massimo Barbolini riescono nei finali di set a imprimere le accelerazioni decisive. Nel primo con tre punti consecutivi dal 19-19, nel secondo con il guizzo di Courtney per il 27-29, nel terzo scattando dal 21-22 al 21-25 dopo la rimonta delle padrone di casa. Courtney è top scorer al pari di Stysiak con 14 punti e decisiva sia in seconda linea che in prima. Determinanti gli ingressi di Markovic e il doppio cambio palleggiatore-opposto, che hanno avuto un ruolo di primo piano nell’economia della sfida, rovesciando spesso l’inerzia della frazione. In casa Delta Despar non bastano le prove positive delle schiacciatrici Melli e D’Odorico, brave a ripetersi dopo mercoledì scorso con Novara e autrici di rispettivamente 14 e 13 punti personali con percentuali in attacco intorno al 40%.

La VBC èpiù Casalmaggiore dà un colpo di spugna al ko di Firenze e all’infortunio di Partenio con il convincente successo sulla Bosca S.Bernardo Cuneo. Le rosa di Carlo Parisi vincono 3-0 con parziali equilibrati e con i tre punti sorpassano proprio le avversarie odierne, salendo a quota 12. Il trio Montibeller (22 punti con il 54% offensivo e 3 muri), Bajema (15 punti, tra cui quello che scrive il 31-29 del secondo parziale) e Vasileva (14) confeziona una notevole prova in attacco, mentre in seconda linea brilla Sirressi. Ospiti mai dome, nonostante il terzo impegno in sei giorni, ma in apprensione per le condizioni di Alice Degradi, costretta a abbandonare il campo all’inizio del secondo set per un infortunio al ginocchio destro la cui entità verrà valutata nei prossimi giorni.  

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *