Olive (CJ Taranto): “Con Nardò vittoria importante”
13 dicembre 2020
Champions League F Volley: buona la prima per Imoco
13 dicembre 2020
Il recupero della nona giornata del Girone Ovest del Campionato di A2 non porta punti in dote al Club Italia CRAI che esce sconfitto per 3-0 (25-17, 25-21, 25-20) dalla sfida in trasferta con l’Acqua & Sapone Roma Volley Club. Il pronostico diceva che per le azzurrine sarebbe stato un test difficile e la risposta che è arrivata dal campo non ha sovvertito le previsioni. Pur avendo dimostrato a tratti buon gioco, il Club Italia CRAI non è riuscito ad arginare il ritmo imposto alla gara da Roma, che si conferma una delle favorite di questa stagione. 
 
CRONACA – Per questa partita il tecnico federale Massimo Bellano si affida al consueto sestetto composto dalla diagonale Monza-Frosini, dalle schiacciatrici Gardini e Nervini, dalle centrali Graziani e Nwakalor e al libero Armini. Dall’altra parte della rete coach Luca Cristofani risponde schierando Guiducci, Papa, Rebora, Adelusi, Arciprete, Cogliandro e il libero Spirito.
Buon avvio di gara per Roma che si porta in vantaggio (7-4). Il time out chiamato dal tecnico Bellano rimette in marcia le azzurrine che accorciano il distacco (9-7). Nuova ripartenza della formazione di casa che allunga decisamente il passo e si spinge sul +7 (16-9) inducendo la panchina del Club Italia CRAI al secondo time out del set. Le azzurrine provano ad arginare le avversarie (18-13), ma Roma mantiene il vantaggio e chiude a proprio favore il primo set (25-17).
La seconda frazione si apre nel segno dell’equilibrio con le due formazioni che procedono appaiate (4-4). E’ il Club Italia CRAI a tentare il primo allungo portandosi sul +2 (4-6). Roma ristabilisce la parità (7-7), ma con tenacia le azzurrine mettono a segno una nuova ripartenza (7-9) subito arginata dalle avversarie che con un break pareggiano i conti e tentano di allungare il passo (11-9). L’ace di Graziani riporta il punteggio in equilibrio (11-11), ma la parità dura poco. La formazione di casa impone il proprio ritmo alla gara e si riporta avanti spingendosi sul +6 (21-15) inducendo la panchina delle azzurrine al time out. Lo stop al gioco non sortisce l’effetto sperato e Roma allunga il passo (23-16). Nel finale reazione d’orgoglio delle azzurrine che con ottimo gioco annullano 4 palle set (24-21), ma non riescono a completare l’impresa: la formazione di casa conquista anche il secondo set (25-21).
E’ il Club Italia a segnare i primi due punti in apertura di quarta frazione, ma la risposta di Roma non tarda ad arrivare e con un break si porta in vantaggio (4-2). Roma prova ad accelerare (8-4) ma il time out chiamato da coach Bellano rimette in corsa le giovani della formazione federale che annullano il divario (8-8). Roma tenta una nuova ripartenza (12-8), le azzurrine provano a tenere il passo (12-10), ma la formazione di casa prevale nella fase centrale del set (14-10). Pronta la reazione azzurrina: Frosini e compagne si riportano sul -1 (15-14) e la panchina di Roma chiama il time out. Lo stop al gioco imprime nuovo slancio alla manovra della formazione di casa che tenta l’allungo decisivo (21-15). Nel finale il Club Italia accorcia sensibilmente le distanze (23-20), ma è Roma a conquistare set e partita (25-20).
 
ACQUA & SAPONE ROMA VOLLEY CLUB – CLUB ITALIA CRAI 3-0 (25-17, 25-21, 25-20)
ROMA: Guiducci, Papa 16, Rebora 10, Adelusi 11, Arciprete 12, Cogliandro 5; Spirito (L), Purashaj, Diop. Ne: Bucci (L), Consoli, Giugovaz. All. Cristofani. 
CLUB ITALIA CRAI: Gardini 5, Graziani 5, Frosini 14, Nervini 8, Nwakalor 6, Monza 1, Armini (L), Giuliani 2, Pelloia 1, Ituma 1. Ne: Bassi, Marconato, Trampu, Barbero (L). All. Bellano.
ARBITRI: Rosario Vecchione e Antonio Capolongo.
DURATA SET: 21’, 25’, 30’
ROMA: 4 a, 5 bs, 8 mv, 15 et.
CLUB ITALIA CRAI: 4 a, 6 bs, 10 mv, 21 et.
 
Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *