U.S. Lecce: Meccariello-Falco.
17 dicembre 2020
SuperLega Credem Banca: i risultati dei recuperi di 9a e 10a di andata.
17 dicembre 2020

Il mercoledì che ha aperto ufficialmente il girone di ritorno del Campionato di Serie A1 Femminile, si chiude al PalaGeorge di Montichiari, con la sfida – in diretta su RaiSport+HD – tra le padroni di casa della Banca Valsabbina Millenium Brescia, alla caccia di punti salvezza per lasciare l’ultima posizione in graduatoria, e le neopromosse della Delta Despar Trentino, alla ricerca della seconda gioia esterna del torneo, dopo i ben sedici punti conquistati nel girone di andata.

Coach Mazzola – in attesa di un nuovo innesto dal mercato dopo il saluto a Decortes – schiera Bechis in cabina di regia opposta a Nicoletti, Jasper e Cvetnic in posto quattro, Berti e Veglia al centro e libero Parlangeli. Risponde Bertini con il sestetto collaudatissimo: diagonale Cumino-Piani, Fondriest-Furlan al centro, Melli-D’Odorico in banda e libero Moro.

Dopo i primi due strappi iniziali da una parte all’altra, le squadre vanno a braccetto punto a punto, con sorpassi e controsorpassi minimi fino al 18-20 per le ospiti, con il muro di Fondriest che porta il doppio vantaggio, con Mazzola costretto a fermare gli animi.. Brescia al rientro non molla con Nicoletti, ma le ospiti mantengono il doppio vantaggio fino al 22-22 di Jasper, grazie anche ad una gran difesa di Parlangeli, con Bertini che chiede tempo. La tensione è palpabile, con Mazzola che alza il muro con Angelina dentro per Bechis in prima linea, ma Melli mette prima a terra il 23-22 dopo uno scambio combattuto e poi trova il mani-fuori per il 24-22. Nicoletti in pipe annulla ma prima palla set, ma Fondriest scardina il muro bresciano in fast per il 25-23 ospite.

Avvio di seconda frazione che sembra la fotocopia di quella precedente: Brescia riparte con la voglia di spaccare il mondo a testa bassa portandosi inizialmente avanti, ma Trento, con pazienza e tranquillità data anche dalla classifica, risponde colpo su colpo, portandosi a casa quasi sempre gli scambi più combattuti e mettendo la testa avanti di due lunghezze. Vantaggio che dura fino al 9-11, dove Brescia trova un parziale di 4-0 con il muro su Melli, il doppio ace di Nicoletti ed il muro di Berti che portano le leonesse avanti 13-11. Fondriest e compagne si risvegliano in un amen, pareggiando i conti e ritrovando il doppio vantaggio con il murone di Furlan, sul quale Mazzola chiede tempo. La Millenium trova la forza di riportarsi nuovamente avanti 18-17 nonostante un salvataggio difensivo di Furlan di piede. Dopo il time-out chiesto da Bertini, ancora break delle lombarde sottorete: doppio vantaggio che dura fino alla mossa di Mazzola di inserire Biganzoli al servizio al posto di Jasper, e la numero 12 ripaga la fiducia con due preziosissimi ace, seguiti da Jasper che porta il 19-24. Melli prova ad allungare la contesa, ma ancora Jasper chiude il set sul 25-20, rimettendo tutto in parità.  

Terza frazione che si apre con scambi lunghissimi e spettacolari, sottolineati dagli applausi dei pochi presenti, con le due squadre a braccetto fino al tocco di D’Odorico a muro – rivisto al videocheck – ed alla diagonale di Nicoletti che portano avanti le leonesse 7-5. Il murone Cumino-Fondriest su Jasper riporta le trentine davanti, ma due volte Nicoletti di potenza trova l’11-10. Si va avanti a strappi e controbreak, con Trento che risponde subito con un altro muro su Jasper e la diagonale di Piani per l’11-13, con Mazzola che inserisce Angelina per l’olandese e ferma gli animi dopo il 14-11 ospite. Pizzolato – entrata al servizio – mette in difficoltà la ricezione locale, ed un doppio videocheck consegna il punto alla Delta, con Piani che porta il 18-12, e Mazzola richiede tempo. Cvetnic e Jasper si svegliano sul finale e riportano Brescia sul 19-21, ma il pallonetto di Piani mantiene le distanze, ed alla seconda palla set D’Odorico sigla il 25-22.

Le due compagini ripartono con gli stessi starting six, ma a differenza dei parziali precedenti, le trentine si portano immediatamente avanti 4-1 con il mani-fuori di Melli. Nicoletti riporta sotto le sue sul 4-5, e l’attacco out di D’Odorico, il muro bresciano ed ancora Nicoletti costruiscono il sorpasso sul 7-5, con Bertini costretto a chiedere tempo. Al rientro in campo Brescia trova il doppio-break ed un giallo per qualche animosità di troppo in panchina. Si scaldano gli animi, ed a giovarne sono le leonesse, con muro di capitan Veglia sull’11-6 a scuotere definitivamente le sue. Bertini chiede ancora tempo, ma il forcing delle leonesse è veemente, prendendo il largo fino al 16-8. Bertini inserisce Bisio, Trevisan, Ricci e Pizzolato per far rifiatare le sue in vista del probabile tie-break, ma la panchina di Trento si fa trovare pronta a ricucire parzialmente il gap fino al 18-12, con Mazzola a dover parlare con le sue. Nicoletti per due volte è l’unica a metter giù palla nel black-out di casa, ma D’Odorico – una rimasta in campo insieme a Moro del sestetto base – mette ancora paura a Mazzola, costretto a fermare nuovamente il gioco. Muro-tetto di Furlan ed è 20-17, ma Veglia con le unghie trova il primo tempo vincente. D’Odorico è on-fire, diagonale chirurgica ed ace per il 21-19 e Bertini riporta dentro Piani e Cumino per il gran finale. Cvetnic trova il mani-fuori che fa respirare le sue, Piani risponde immediatamente. L’ennesimo attacco di Nicoletti trova la linea di fondo, confermato dal video-check, per il 23-20. Trento non molla un centimetro: un’infrazione bresciana, un tocco d’astuzia di Trevisan sottorete ed un attacco out di casa riportano il clamoroso 23-23. Nicoletti trova la prima palla set ma sbaglia al servizio, così come i due successivi turni. Tutto in parità al 26-26. E’ un finale “Nicoletti contro Trento”, che viene vinto dall’opposto di casa, assoluta protagonista, prima in attacco e poi sulla stampatona a muro del definitivo 28-26..

Trento inizia il quinto set come meglio non poteva: 4-0 e time-out di Mazzola. Nicoletti e Jasper suonano la carica, ed il secondo tocco vincente di Bechis riporta la parità a quota 5. Piani e D’Odorico allungano ancora, ed al cambio campo è 8-6 per le ospiti. Cvetnic in pallonetto e Nicoletti a muro consegnano nuovamente la parità sul 9-9. Trento si mantiene sempre con la testa davanti, Brescia insegue, fino all’ace di Piani che sancisce il doppio vantaggio sull’11-13, ed alla prima palla match chiude l’ace di Melli sul 12-15.

La Delta Despar Trentino trova la seconda vittoria esterna in campionato, due punti d’oro che hanno già il profumo di salvezza, con Fondriest e compagne che salgono a quota 18, mentre la Banca Valsabbina Millenium brescia muove ancora la classifica, ma trova l’ennesima sconfitta al tie-break, nonostante la prestazione monstre di Anna Nicoletti, con ben 40 palloni messi a terra.    

Le altre tre gare della 14^ giornata sono state rinviate a data da destinarsi per casi di positività al Covid-19.

La cronaca dellagliata del match nella sezione “PROGRAMMA” 

RAI SPORT 
Una partita per ogni turno di Campionato sarà trasmessa in esclusiva e in alta definizione su Rai Sport HD, canale 57 del digitale terrestre e 121 della piattaforma Tivùsat. La telecronaca è affidata a Marco Fantasia e Giulia Pisani. Via al girone di ritorno: sabato 19 dicembre, alle ore 20.45, appuntamento con il match tra Igor Gorgonzola Novara e Reale Mutua Fenera Chieri.

LVF TV
Tutte le partite di Serie A1 in diretta e in modalità on demand sono su LVF TV, la web-tv della Lega Pallavolo Serie A Femminile. Highlights, interviste e contenuti speciali quando e dove vuoi. Registrati subito su LVF TV!

SERIE A1 FEMMINILE
IL PROGRAMMA DELLA 14^ GIORNATA
Mercoledì 16 dicembre, ore 17.00 (diretta LVF TV)
Bosca S.Bernardo Cuneo – Il Bisonte Firenze 3-0 (25-20 25-23 25-23)
Mercoledì 16 dicembre, ore 18.00 (diretta LVF TV)
VBC èpiù Casalmaggiore – Imoco Volley Conegliano 1-3 (16-25 16-25 25-23 18-25)
Mercoledì 16 dicembre, ore 20.30 (diretta Rai Sport HD)
Banca Valsabbina Millenium Brescia – Delta Despar Trentino 2-3 (23-25 25-20 22-25 28-26 12-15)
Rinviate a data da destinarsi
Unet E-Work Busto Arsizio – Saugella Monza
Savino del Bene Scandicci – Zanetti Bergamo
Reale Mutua Fenera Chieri – Bartoccini Fortinfissi Perugia
Riposa: Igor Gorgonzola Novara

LA CLASSIFICA
Imoco Volley Conegliano 39; Igor Gorgonzola Novara 28; Saugella Monza 25; Savino Del Bene Scandicci 24*; Reale Mutua Fenera Chieri** 21; Delta Despar Trentino 18***; Bosca S.Bernardo Cuneo 15; Il Bisonte Firenze 14;Vbc èpiù Casalmaggiore* 12; Unet E-Work Busto Arsizio** 10; Zanetti Bergamo 10; Bartoccini Fortinfissi Perugia 9; Banca Valsabbina Millenium Brescia 9***.
* una partita in meno
** due partite in meno
*** una partita in più

I TABELLINI
BANCA VALSABBINA MILLENIUM BRESCIA – DELTA DESPAR TRENTINO 2-3 (23-25 25-20 22-25 28-26 12-15) – BANCA VALSABBINA MILLENIUM BRESCIA: Cvetnic 14, Veglia 9, Nicoletti 40, Jasper 13, Berti 14, Bechis 1, Parlangeli (L), Biganzoli 2, Angelina. Non entrate: Pericati, Botezat, Sala (L), Bridi. All. Mazzola. DELTA DESPAR TRENTINO: D’Odorico 27, Furlan 5, Piani 21, Melli 15, Fondriest 10, Cumino 3, Moro (L), Trevisan 2, Pizzolato 1, Ricci, Bisio. Non entrate: Marcone. All. Bertini. ARBITRI: Puecher, Zanussi. NOTE – Spettatori: 50, Durata set: 25′, 25′, 31′, 32′, 17′; Tot: 130′.

VBC E’PIU’ CASALMAGGIORE – IMOCO VOLLEY CONEGLIANO 1-3 (16-25 16-25 25-23 18-25) – VBC E’PIU’ CASALMAGGIORE: Bajema 7, Melandri 7, Vanzurova 7, Kosareva 15, Stufi 2, Marinho 1, Sirressi (L), Montibeller 8, Ciarrocchi 1, Bonciani, Maggipinto. All. Parisi. IMOCO VOLLEY CONEGLIANO: Adams 12, Fahr 10, Gicquel 12, Hill 17, De Kruijf 18, Gennari 4, De Gennaro (L), Egonu 8, Caravello, Wolosz, Sylla. Non entrate: Folie (L), Butigan, Omoruyi. All. Santarelli. ARBITRI: Vagni, Saltalippi. NOTE – Durata set: 24′, 25′, 29′, 27′; Tot: 105′.

BOSCA S.BERNARDO CUNEO – IL BISONTE FIRENZE 3-0 (25-20 25-23 25-23) – BOSCA S.BERNARDO CUNEO: Bici 16, Ungureanu 8, Candi 13, Turco 4, Giovannini 4, Zakchaiou 15, Zannoni (L), Gay. Non entrate: Signorile, Fava, Strantzali, Stijepic. All. Pistola. IL BISONTE FIRENZE: Guerra 10, Kone 2, Nwakalor 16, Van Gestel 4, Alberti 13, Cambi 3, Venturi (L), Enweonwu 1, Hashimoto, Lapini, Acciarri, Panetoni. All. Mencarelli. ARBITRI: Rossi, Venturi. NOTE – Durata set: 27′, 30′, 28′; Tot: 85′.

IL PROSSIMO TURNO
Sabato 19 dicembre, ore 20.45 (diretta Rai Sport HD)
Igor Gorgonzola Novara – Reale Mutua Fenera Chieri  ARBITRI: Simbari-Rossi  ADDETTO VIDEOCHECK: Ciracì
Domenica 20 dicembre, ore 17.00 (diretta LVF TV)
VBC èpiù Casalmaggiore – Zanetti Bergamo  ARBITRI: Luciani-Feriozzi  ADDETTO VIDEOCHECK: Fumagalli 
Rinviate a data da destinarsi
Savino Del Bene Scandicci – Imoco Volley Conegliano
Delta Despar Trentino – Unet E-Work Busto Arsizio
Il Bisonte Firenze – Saugella Monza
Bosca S.Bernardo Cuneo – Bartoccini Fortinfissi Perugia
Riposa: Banca Valsabbina Millenium Brescia

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *