Ionios, la mascotte dei Giochi del Mediterraneo di Taranto
11 febbraio 2021
Padin nuovo attaccante del Brindisi
11 febbraio 2021

Risultato a reti bianche quello tra Taranto e Fasano nel recupero della decima giornata di campionato di Serie D.
Ennesima prova di forza, di cuore e di determinazione dei ragazzi di mister Costantini, costretti a giocare buona parte della gara in 10 uomini a causa dell’espulsione di Amoruso, parità numerica poi ristabilita al 39’st dall’espulsione dell’ex Dìaz.
Gara dal sapore nostalgico data la presenza di tanti ex biancazzurri presenti tra gli ionici a partire da mister Laterza, Gianmarco Rizzo, Manuel Gonzalez e Tato Dìaz, oltre l’infortunato Vincenzo Corvino.
Il primo tiro in porta della gara è dei padroni di casa e arriva al 23’pt con l’angolo di Marsili e la girata di Guastamacchia, troppo debole per impensierire Suma. La risposta biancazzurra arriva alla mezz’ora del primo tempo con uno scatenato Difino che supera due avversari e va al tiro dalla lunga distanza ma la sua conclusione è da dimenticare. Al 36’pt l’episodio che può cambiare la gara con Amoruso che si fa ammonire per la seconda volta e conclude anzitempo la sua gara.
Nella ripresa subito pericoloso il Taranto, bramoso di sfruttare la superiorità numerica, che al 3’st va al tiro con una punizione di Marsili ma Suma blocca sicuro. Incessante ma inefficace la manovra tarantina che non riesce a trovare la giusta incursione per sbloccare il risultato. Al 19’st Bernardini va al tiro su calcio di punizione ma la palla viene deviata dalla barriera e finisce in corner.
Al 33’st l’occasione più grande della gara arriva sui piedi di Gonzalez che in girata colpisce la traversa. Nessuna altra emozione da segnalare se non l’espulsione diretta al 39’st di Tato Dìaz per una manata in faccia a Camara.
“La partita è stata sicuramente condizionata dall’espulsione – ha commentato in conferenza mister Vito Costantini – ma ci abbiamo messo un grande cuore e abbiamo guadagnato un prezioso punto per il raggiungimento del nostro obiettivo. È stata una prestazione di gran livello e il gruppo sta mostrando sempre più le sue qualità. Dobbiamo continuare a lavorare con umiltà e serietà e pensare partita per partita. Solo così usciremo dalla zona calda della classifica.”
TABELLINO
Taranto Fc 1927-Us Città di Fasano: 0-0
Taranto Fc 1927: Ciezkowski, Shehu, Ferrara, Marsili, Gonzalez, Guastamacchia, Guaita (14’st Falcone), Diaby (41’pt Matute), Abayan (30’st Tissone), Acquadro (4’st Diaz), Santarpia (14’st Mastromonaco)
A disposizione Zecchino, Rizzo, Boccia, Marrazzo.
Allenatore: Giuseppe Laterza
Us Città di Fasano: Suma, Urquiza, Dorval, Urruty (30’st Narese), Lopez Petruzzi, Camara, Melillo (8’st Lopez; 45’st Trovè), Amoruso, Losavio (14’st Dellino), Bernardini, Difino (17’st Nellar).
A disposizione Caccetta, De Miranda, De Carolis, Lanzone
Allenatore: Vito Costantini.
Ammoniti Diaby (T), Urruty (F), Lopez (F), Dellino (F), Ferrara (T), Urquiza (F)
Note: Espulso al 36’pt Amoruso (F), al 39’st Diaz (T), al 7’st Montervino (T)
Rec. pt 2’; st 6’.
Arbitro: Fantozzi di Civitachecchia.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *