Integrity Tour Lega Pro – la prima tappa del 2021 con il settore giovanile della Virtus Francavilla
24 febbraio 2021
La BCC Leverano infila la sesta vittoria
25 febbraio 2021

Due gol nel primo tempo e due nella ripresa.
Così il Fasano archivia la pratica Sorrento e porta a casa i 3 punti, fondamentali in ottica salvezza.
Risultato favorevole che arriva attraverso il bel gioco e la chiarezza di idee, d’altronde i ragazzi di
Costantini avevano dato già da tempo l’impressione di saper creare tante occasioni da gol ma se
adesso abbinando il killer instinct sottoporta, la situazione potrebbe rendersi molto interessante e
non solo in ottica salvezza tranquilla.
Con questo perentorio 0-4 i biancazzurri riescono a sfatare un tabù, quello della vittoria in terra
campana, che perdurava dal 10 febbraio 2019 quando Vincenzo Corvino, proprio contro il
Sorrento, segnava il gol della vittoria proprio allo stadio “Italia”. Un digiuno partenopeo durato
due anni, troppi, e questo era il momento giusto per ritornare a macinare punti anche oltre i
confini pugliesi.
Nella 19esima giornata di Campionato di Serie D, il Fasano giganteggia a ritmo sudamericano e con
la doppietta di “Guga” Dambros va a riposo con tranquillità e consapevolezza. Il Sorrento di mister
Fusco invece praticamente non pervenuto per tutta la gara: i rossoneri si possono riassumere in un
tiro sbilenco di Mezavalle, arrivato per giunta soltanto al 37’st.
Nella ripresa un rosso diretto a Dorval rischia di compromettere quanto fatto di buono, così mister
Costantini corre ai ripari inserendo Urquiza al posto di Dambros e schierandosi col più classico 4-4-
1.
Tuttavia la gara decide di prenderla in mano un ragazzo di origini baresi, classe 2003 e di
professione centrocampista: prima siglando un eurogol dalla lunga distanza e poi servendo un
assist millimetrico a Dellino per il quarto gol. Si parla del canterano Alessio Amoruso, prodotto
della juniores biancazzurra, talento puro che gioca con la tranquillità di un veterano. Ha ampi
margini di miglioramento, parleremo ancora di lui!
Nella restante parte di gara il Fasano ha avuto possibilità di dilagare ma i neo-entrati Lopez,
Losavio e Gille non riescono a lasciare il segno sul match. Ci saranno altre occasioni, a partire da
domenica prossima nel derby di Puglia contro il quotato Casarano.
“Approccio ottimo, abbiamo studiato bene la partita e la abbiamo interpretata alla grande – ha
dichiarato a fine cara mister Costantini – questa squadra ha grandi qualità e le sta dimostrando,
basta vedere i quattro gol fatti in che modo sono arrivati. I miei complimenti ai ragazzi perché fare due gol in 10 uomini non è roba da poco, anzi è assolutamente un fattore di merito. Bisogna
continuare su questa strada, quella del lavoro e del sacrificio, perché sta dando i suoi frutti e di
certo non è solo merito mio ma di tutto lo staff. Ora testa a domenica prossima quando ospiteremo
il Casarano. Parola d’ordine? Piedi per terra.”
TABELLINO
Sorrento 1945-Us Città di Fasano 0-4 (0-2)
Sorrento 1945: Oliva, Basile (24’st Somma), Masullo, La Monica, Cacace, Fusco, Grimaldi (1’pt
Camara), Mezavilla, Gargiulo (1’pt Cunzi), Cassata (32’st Procida), Liccardi.
A disp. Del Sorbo, Gargiulo, Langella, Vitale, Mancino.
Allenatore: Luca Fusco
Us Città di Fasano: Pontet, Camara, Dorval, Urruty, Lopez T., De Miranda, Amoruso (26’st Gille),
Bernardini (31’st Lopez G.), Dambros (17’st Urquiza), Melillo (29’st Difino), Dellino (29’st Losavio).
A disp. Suma, Brescia, Gentile, Trovè.
Allenatore: Vito Costantini
Reti: 10’pt, 11’pt Dambros (F) ; 19’st Amoruso (F), 22’st Dellino (F)
Ammoniti: Lopez T. (F), Mezavilla (S), Cacace (S),
Note: Al 12’st espulso Dorval (F)
Rec. pt. 2′; st. 4′.
Arbitro: Finzi di Foligno

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *