Prisma Taranto: cambia il DG
1 giugno 2021
Olive (Cus Jonico Taranto): “Difesa il punto di forza”
1 giugno 2021
Lecce Women: Shore (40’ st Rizzon), Tomei, Felline, Polo (35′ st De Punzio), Costadura, Marsano, Bergamo (35′ st Maci), Guido, Cazzato, D’Amico, Capello (48′ st Bisanti). In panchina: Bocchieri, Tirabassi, Vitti, De Benedetto, Durante. Allenatrice: Indino.
 
Crotone: Zangari, Cardamone, Torano, Chiellini, Cardone, Sacco, Vetere, Moscatello (91’Vrenna Giorgia), Vona, Fonciniti (70’ Rania), Lo Vecchio. In panchina: Serra, Calautti, Criseo, Stranieri, Vrenna Giada. Allenatrice: De Miglio
 
Arbitro: Aloise di Lodi.
 
Marcatrici: st 18′, 48′ Capello (L).
 
Note: gara a porte chiuse. Ammonite: D’Amico (L); Torano, Cardamone, Chiellini (C). Recupero: 3′ pt; 7′ st. Esordio in serie C di Miriam Bisanti (L), classe 2006.
 
 
 
Meritato successo casalingo del Lecce Women contro il fanalino di coda Crotone. Il 2-0 finale in verità sta molto stretto alle giallorosse, protagoniste di una gara a senso unico in cui è mancata soprattutto la freddezza e la precisione negli ultimi sedici metri. Certo, ci ha messo del suo anche il portiere calabrese Zangari, autrice di almeno tre parate decisive, senza dimenticare che D’Amico e compagne sono state fermate quattro volte dai legni della porta ospite. Il successo porta la firma della torinese Serena Capello, autrice di una doppietta realizzata nel corso del secondo tempo. Tra le note liete anche l’esordio assoluto in serie C della giovane attaccante Miriam Bisanti, salentina di Salve, nata nel dicembre del 2006, entrata in campo nel finale di partita. Nell’occasione, l’allenatrice Vera Indino ha dato spazio a diverse calciatrici del settore giovanile: ad esempio la neretina Alessandra Polo, classe 2005, jolly difensivo, ha giocato dal primo minuto mentre la centrocampista di Campi Salentina, Aurora Maci, del 2005, la laterale difensiva Noemi De Punzio, tarantina, classe 2006, e il portiere sardo Aurora Rizzon, classe 2004, sono entrate sul terreno di gioco nel corso del secondo tempo. “Era importante vincere e abbiamo centrato l’obiettivo – sottolinea Vera Indino -. Certo, mi sarebbe piaciuto vedere una maggiore concretezza in zona gol perché ancora una volta abbiamo sbagliato tanto. Volevamo testare alcune ragazze del nostro settore giovanile e la risposta è stata soddisfacente. Ora ci concentreremo sulle ultime tre partite di campionato in cui affronteremo tre grandi squadre della serie C come Res Women, Chieti e Trani”. Domenica trasferta nella Capitale per il big match con la Res e con la novità del ritorno del pubblico sugli spalti.
 
 
 
Risultati (diciannovesima): Formello-Chieti 0-1; Lecce Women-Crotone 2-0; Monreale-Sant’Egidio 0-0; Pescara-Res Women 1-1; Ternana-Palermo 0-1. Ha riposato: Apulia Trani.
 
Classifica: Palermo 46; Chieti* 38;, Res Roma* 36; Lecce Women* 32; Ternana 24; Apulia Trani* 20; Pescara* 19; Monreale* 17; Formello 16; Sant’Egidio* 15; Crotone 2. *: una gara in meno.
 
Prossimo turno (6 giugno – ore 15): Apulia Trani-Monreale; Chieti-Pescara; Crotone-Sant’Egidio; Res Women-Lecce Women; Ternana-Formello. Riposa: Palermo.
Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *