Olimpiadi di Tokyo: ancora sconfitte le ragazze del volley
1 agosto 2021
Nathan Adrian è un nuovo giocatore dell’Happy Casa Brindisi
2 agosto 2021

Il 5 novembre 1994 il Dott. Giovanni Semeraro annunciò l’acquisto dell’Unione Sportiva  Lecce nello stesso anno naque la Fondazione Semeraro, organizzazione no profit attiva nel sociale.

Personalità di spicco hanno fatto parte del C.d.A. della Fondazione Rico Semeraro.
Ne citiamo alcune:  Giovanni Maria Ettore BASTIANINI1 nel 1992-93 fu  chiamato dal Ministro del Bilancio Sen. Beniamino  Andreatta come esperto presso il Ministero, a lavorare sulla riorganizzazione del Ministero per attrezzarlo alla gestione  ordinaria dei Fondi strutturali comunitari. Nel periodo in cui Beniamino Andreatta era Ministro degli  Esteri, collaborò con lui lavorando alla riforma della  normativa sulla Cooperazione italiana allo sviluppo.

Annamaria BERNARDINI DE PACE Si dedica con particolare attenzione al diritto di famiglia e della persona.
È giornalista-pubblicista: ha collaborato a “Il Giornale” di Montanelli dal 1987 al 1999 e poi a “La Voce”, “L’Indipendente” in seguito tornò a “Il Giornale”, di Feltri dal 2009 e oggi di Augusto Minzolini. È stata consigliere dell’ordine dei Giornalisti della Lombardia dal 1995 al 1998. Dal 1997 ha scritto settimanalmente sull’allegato “Io Donna” de “Il Corriere della Sera”: ha collaborato con i settimanali «Oggi» e «House 24» e con i quotidiani “Libero” e “Il Sole 24 ore”. Cura la rubrica “Coppie di fatto” sul settimanale «Chi». È stata docente del diritto della famiglia al corso di perfezionamento su “La consulenza tecnica psicologica in ambito giudiziario” all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. È membro del Giurì dell’Autodisciplina Pubblicitaria dal 1987. È consigliere della Società di Psicologia Giuridica di Padova.
È stata consigliere d’amministrazione della Fondazione IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori. È presidente onorario dell’Associazione Regionale Pugliesi. Consulente giuridico della Fondazione Movimento Bambino. Presidente del Forum della famiglia. È madrina dell’Asilo Mariuccia.

Numerose sono state le iniziative della Fondazione in questi anni, per brevità citiamo quelle più significative: “Progetto Fertilità”, “Reti ciclabili Trasporti, ambiente e salute” e sviluppo locale sostenibile” e il recupero della Distilleria De Giorgi di San Cesario di Lecce cittadina  alle porte del capoluogo dove ha la sede legale la Fondazione.
La distilleria il 16 marzo 2011 è stata aggiudicata alla Fondazione “Rico Semeraro” a seguito di una procedura fallimentare che ha avuto la durata di undici anni. Il 28 settembre 2012 la Fondazione, a nome del suo Presidente Giovanni Semeraro, cede gratuitamente al Comune di San Cesario di Lecce la distilleria con ” finalità sociali e culturali a beneficio della comunità di San Cesario ”.

Grazie a questa donazione gli spazi produttivi, con tutte le aree di pertinenza, sono passati nei beni patrimoniali del Comune di San Cesario di Lecce; pertanto è stato possibile, nell’ambito della Legge Regionale n° 21/2008 su: Norme per la rigenerazione urbana (promossa grazie alle risorse del PO-FESR, Programma Operativo-Fondo Europeo di Sviluppo Regionale, 2007-2013, Asse VII-Linea d’intervento 7.2-Azione 7.2.1), presentare un progetto per il recupero del Giardino storico e degli ambienti circostanti. Il 27 settembre 2014 con una manifestazione culturale pubblica (realizzata a fine lavori del I° lotto funzionale) è stato sancito l’avvenuto passaggio tra le parti.
«Lo abbiamo acquistato – spiegò Giovanni Semeraro, patron all’epoca dell’Unione Sportiva Lecce -, per donarlo, non al Comune, ma alla comunità di San Cesario, alla quale la mia famiglia è legata da tempo immemorabile»
La famiglia di Giovanni Semeraro infatti era originaria di San Cesario di Lecce.

Con  decreto  ministeriale  20  luglio  1995,  la  Fondazione Rico Semeraro, in Lecce, e’ stata eretta in ente  morale  e  ne  e’  stato approvato   il   relativo   statuto,  di  cui  all’atto  pubblico  n. 59236/10052 del 14 luglio 1995, a rogito del dott. Enrico Astuto.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *