Baroni: “La mia esperienza per i ragazzi”
17 novembre 2021
Carone: “Cambiata marcia dopo l’intervallo”
17 novembre 2021

Gara da far tremare le vene e i polsi ai salentini quella andata in scena ieri al PalaVeliero di San Giorgio a Cremano tra Falù Ottaviano ed Efficienza Energia Galatina.

Sfiorano la caduta verticale gli uomini di mister Stomeo, impacciati e confusi nel contenere Ruiz e Lucarelli e infruttuosi nelle conclusioni nei prime due set. Sotto per due a zero dopo 49 minuti con percentuali di attacco (36%) striminzite, producono un sussulto in conclusione del secondo set che è l’innesco per portare la gara al tie break.

Nella prima frazione sono Lucarelli e Lotito a tenere in equilibrio il punteggio (9-9) compensando gli errori di Ruiz e Wilmsen, poi un break di+5 spinge i locali ad un sorpasso consistente (16-11) con una pipe di Ruiz.

La vena offensiva del Galatina è sterile. Antonaci realizza il punto 14, l’opposto ospite è impreciso, mentre Buzzi ed Ambrosio alimentano il punteggio (22-14) per l’Ottaviano. La sostituzione di Lotito con Lentini non produce inversioni di marcia e Ruiz con un ace chiude il set(25-16).

Secondo set a trazione offensiva con Antonaci e Lotito a tenere testa con un vantaggio minimo (10-11) che si scioglie dopo due errori di Galasso (13-12), sostituito da Lentini. Capitan Lotito non demorde e diventa il traino per i suoi. Tre conclusioni (pipe, diagonale stretta e un mani-fuori) diventano letali (19-18) e tengono in corsa Efficienza Energia, ma uno scatenato Ruiz (che folletto!) mette a segno un filotto di cinque punti(24-19) rendendo vana una difesa in scivolata dell’under 17 De Matteis.

Ed è 2-0 per la squadra di mister Mosca con l’errore al servizio di Pepe.

Ma la spinta impressa da Marco Lotito non si è esaurita, anzi innesca una partenza bruciante nel terzo set (8-14 e 12-20). Lo stesso capitano (5 punti) e Wilmsen (6 punti) consolidano il punteggio; Galasso, partito in pipe, scavalca il muro a tre con un pregevole pallonetto in posto 4 e Buracci-Calò fanno rifiatare i titolari.

Il set è appannaggio dei salentini con un mani-fuori di capitan Lotito (17-25).

Gara riaperta per Galatina e l’onda lunga prolunga il suo effetto nella quarta frazione nonostante un 7-2 iniziale poco incoraggiante.

Pepe e Latorre danno il loro contributo, si scatena Wilmsen che realizza un bottino di 10 punti in una successione di punteggio sempre più tranquilla (14-18, 16-21,20-24) che l’errore al servizio di Ruiz consegna meritatamente ad Antonaci e compagni (20-25), rimandando tutto al tie-break.

Cala la tensione nervosa, la prima linea galatinese si carica di errori e va al cambio di campo sull’otto a sei. Buzzi e Ruiz allungano e Lucarelli chiude la gara con un mani e fuori preceduto da un muro di Lotito (15-11).

Un vero peccato aver sfiorato la vittoria, dopo aver rimesso in gioco una gara che i più davano per persa. Un’ottima prova di carattere e a tratti di bel gioco, anche se il coinvolgimento ridotto del centrale Pepe, ha penalizzato la prima linea galatinese costretta ad attaccare quasi sempre con muri avversari già composti.

Si muove la classifica dunque, ed è questo che conta. C’era bisogno di far lievitare anche il morale e un fortino come quello di Ottaviano non sembrava la sede adatta. Invece Efficienza Energia c’è e può ritornare in linea di galleggiamento almeno con le squadre di pari levatura.

E’ importante massimizzare tutte le occasioni e rischiare qualcosa in più, anche se c’è da buttare sul parquet un promettente sedicenne come Lorenzo De Matteis.

Tabellino

FALU’ OTTAVIANO-EFFICIENZA ENERGIA GALATINA 3-2(25-16,25-20,17-25,23-25,15-11)

Ottaviano:Lucarelli17, Ammirati(ne),Tulone 2,Ambrosio 9,Buzzi 11,Crispo(ne), Sideri(ne),

Pizzichini(ne),Titta(L), Settembre 8, Ruiz 27, Coppola.

All. Nello Mosca

Galatina:Apollonio (n.e.),Pepe 3,Galasso7,Lotito 20,DeMatteis,Wilmsen 21,Calò, Sardanelli(L),

Latorre 2, Antonaci 11, De Lorentis(ne),Lentini 1,Buracci

All. Giovanni Stomeo Vice Antonio Bray

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *