Olive (Cus Jonico Taranto): “Già dal riscaldamento la tensione giusta”
14 dicembre 2021
Calcio giovanile: “4° Torneo Terre di Mezzo dedicato a Marcella Candido, Giovannino Corrado e Alessandro Stefanizzi”.
17 dicembre 2021

La trasferta europea è amara per la Happy Casa, sconfitta in Transilvania in casa della capolista del girone Cluj Napoca con il punteggio 104-94. Una partita di altissimo livello in cui i biancoazzurri provano in mille modi a reagire e venirne a capo, ma che devono cedere nei minuti finali di fronte alla serata di grazia dei micidiali tiratori rumeni , decisivi . Le note positive per coach Vitucci arrivano dalla determinazione di squadra e da una buona prestazione offensiva a dispetto dei troppi rimbalzi offensivi e punti concessi per poter vincere in trasferta. Nick Perkins top scorer con 26 punti, Redivo 21 punti in 16 minuti in campo, Brown MVP in doppia doppia da 17 punti e 10 assist personali.

La partenza è a favore dei padroni di casa che trovano con continuità il canestro e piazzano il primo break di 18-6 a metà primo quarto. Josh Perkins prova a dare la scossa ai suoi con due triple consecutive e 10 punti totali nei primi dieci minuti ma l’estrema precisione al tiro dei rumeni consente l’allungo sul 28-19. Lucio Redivo entra in campo con il piglio giusto e si rivela un asso nella manica per coach Vitucci realizzando 9 punti di fila per il -5 (30-25). Pronta la reazione del Cluj guidata dal play Brown trascinatore a suon di punti e assist per Stipanovic. L’ex Trento Hogue buca la retina anche dalla distanza e la Happy Casa scivola fino a -16 (46-30) prima di ricucire(55-48 al 20’) grazie all’ispirato Josh Perkins. L’atteggiamento è quello giusto al ritorno dagli spogliatoi e Chappell suona la carica con due triple consecutive cui si iscrive anche Nick Perkins per il -2 (65-63) al 25’. La risposta dei rumeni è veemente per il 7-0 di contro break che restituisce un gap di vantaggio a fine terzo quarto (83-74) dopo il botta e risposta di Redivo e Stewart dalla lunga. Lucio Redivo è tarantolato e riporta Brindisi a un possesso di distanza (84-81) quando Udom viene sanzionato di un doppio fallo antisportivo che gli vale l’esclusione dalla partita al 33’. Momento cruciale in cui Nick Perkins si prende la scena a fronte dei troppi rimbalzi offensivi concessi di squadra al Cluj, abile a capitalizzarli. La montagna è troppo ardua da scalare per la Happy Casa nonostante i ripetuti tentativi di rimonta e la vittoria va nelle mani della capolista del girone G.

Ultimo turno di Champions mercoledì 22 dicembre alle ore 18:00 in Israele sul campo dell’Hapoel Holon. Servirà vincere e sperare in un risultato favorevole dall’altro scontro diretto nel girone per agganciare la terza posizione in classifica, utile per accedere ai ‘play-in’.

IL TABELLINO

CLUJ NAPOCA-HAPPY CASA BRINDISI: 104-94 (28-19, 55-48, 83-74, 104-94)

CLUJ NAPOCA: Guzman 3 (1/1, 1 r.), Pasca ne, Brown 17 (1/4, 3/6, 2 r.), Lapuste ne, Grasu ne, Stipanovic 15 (7/7, 7 r.), Bircevic 14 (1/3, 3/8, 6 r.), Hogue 12 (1/3, 2/2, 5 r.), Stewart 20 (5/8, 2/6, 7 r.), Richard 23 (3/3, 4/10, 5 r.), Kuti ne, Colceag. All.: Silvasan.

HAPPY CASA BRINDISI: Carter, Adrian 3 (0/3, 1/2, 4 r.), J. Perkins 16 (3/6, 3/5, 3 r.), Zanelli 2 (1/3, 0/1, 1 r.), Visconti ne, Gaspardo 17 (4/6, 3/4, 3 r.), Redivo 21 (5/6, 3/4), Chappell 9 (3/5 da 3, 2 r.), Clark (0/1, 0/1), Udom (0/1, 4 r.), N. Perkins 26 (9/13, 2/5, 6 r.), Ulaneo ne. All.: Vitucci.

ARBITRI: Georgios Poursanidis (GRE) – Martin Vulic (CRO) – Gatis Salins (LAT) 6,5.

NOTE – Tiri liberi: Cluj 24/33, Brindisi 5/6. Perc. tiro: Cluj 33/61 (14/32 da tre, ro 11, rd 24), Brindisi 37/66 (15/27 da tre, ro 5, rd 19). Fallo antisportivo: doppio per Udom (B) al 33’ (84-81), Guzman (C) al 33’ (84-81). Fallo tecnico: N. Perkins (B) al 38’ (99-85).

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *