Sport di base: servono aiuti urgenti
16 febbraio 2022
Lecce: lesione muscolare per Faragò
16 febbraio 2022

“Facciamo gli auguri a Stefano Spizzichini, a lui un in bocca al lupo per una pronta guarigione visto il brutto infortunio”. È un coro unanime che si solleva dall’ambiente del CJ Basket Taranto nell’immediato e non solo post partita contro la Del Fes Avellino nella 19sima giornata del campionato di serie B Old Wild West. L’entusiasmo per la quinta vittoria nelle ultime 6 gare, immediata reazione dopo il ko di Salerno, è stato “smorzato” dalla paura per il brutto infortunio che ha patito sul parquet del Palafiom il lungo della formazione irpina. Che come comunicato ieri con una nota ufficiale dalla stessa Del Fes “ha riportato la lussazione del collo piede sinistro con compromissione dell’ apparato capsulolegamentoso ed infrazioni ossee del mesopiede; nella notte (di domenica all’ospedale di Taranto, ndr) è stata eseguita la riduzione della lussazione in anestesia peridurale. Dimesso in tarda mattinata (lunedì, ndr), in buone condizioni, si sottoporrà ad ulteriori e specifici accertamenti al fine di valutare una eventuale revisione chirurgica”.

Ma c’è stata anche una partita che, come detto, Taranto ha vinto con autorevolezza al di là di un piccolo passaggio a vuoto tra primo e secondo quarto che ha fatto rientrare Avellino. Poi alla distanza i rossoblu si sono imposti come sottolineato da coach Olive nella sua analisi: “Abbiamo interpretato la gara nella maniera giusta facendo 90 punti, abbiamo cercato i nostri terminali offensivi migliori dando tiri aperti a capitan Diomede ha tirato bene dalla linea da tre punti come gli è capitato nelle ultime gare; Conti è stato costante; Ponziani ha fatto la differenza sotto canestro. Tutti e tre hanno fatto una ventina di punti a testa ma per fare questo c’è stato bisogno dell’opera degli altri: Gambarota e Conte, il lavoro intelligente di Sergio, la regia sapiente di Erkmaa e siamo riusciti a concedere spazio anche ai più giovani andando a referto con 12 giocatori, così possiamo giocare e divertirci tutti”.

Fa eco al tecnico il capitano Manuel Diomede: “Venivamo da una sconfitta a Salerno e volevamo subito rispondere sul campo. Buon atteggiamento, un po’ contratti nel primo quarto. Loro stanno lottando per salvarsi ma avevano una quadra rinnovata e con nomi importanti. Siamo stati bravi a metterli sui binari giusti. Le mie triple? Con i blocchi di Ponziani sono molto agevolato quest’anno, anzi lo ringrazio (sorride, ndr), abbiamo gestito bene l’attacco specie nei momenti in cui loro ci pressavano. Sono contento per me e per la vittoria di squadra”.

Sul futuro, su dove può arrivare questo CJ Basket Taranto è coach Olive che riprende la parola, serafica come sempre: “Questo CJ deve ambire ad andare a Monopoli per vincere la partita, non ci sono altri orizzonti, per quanto mi riguarda. Non pensiamo troppo in avanti. Monopoli sarà gara non facile, su un parquet per noi nuovo, inaugurato quest’anno, e contro una squadra che sta lottando per la salvezza”.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *