Sicilia amara per l’Aurispa Lecce
5 aprile 2022
Il Lecce in campo per la solidarietà
7 aprile 2022

Secondo successo consecutivo, prima vittoria esterna del 2022 per la Bcc Castellana Grotte che onora fino in fondo la stagione regolare e vince 1-3 (16-25, 23-25, 25-23, 23-25) sul campo della Sieco Service Ortona nella 26esima giornata del campionato nazionale serie A2 Credem Banca di pallavolo maschile.

La formazione allenata da Giuseppe Barbone, dopo il successo con Porto Viro, interrompe anche la lunga striscia di stop esterni (non vinceva dalla gara di Siena dello scorso 5 dicembre) e chiude la regular season a quota 44 punti. Gli stessi conquistati da Reggio Emilia, ma con una vittoria in meno (16 per gli emiliani, 15 per i pugliesi). La Bcc Castellana si prepara, così, ad affrontare la serie dei quarti dei playoff promozione di metà aprile proprio contro Reggio Emilia, ma senza il conforto del fattore campo (prima gara il prossimo 17 aprile in trasferta, return match il 24 aprile a Castellana ed eventuale bella di nuovo lontano dal Pala Grotte).

 

Theo Lopes (21 punti, 4 ace) è il top scorer di un incontro che condanna Ortona a lasciare la serie A2. In doppia cifra anche Tiozzo (16), Truocchio (13) e Fiore (12). Luca Presta si ferma a 8 punti, ma è il più preciso in attacco (67%) e il più solido a muro (4). Buona la prova di Santambrogio, in campo dalla metà del secondo set: 3 punti (1 muro). Toscani è il miglior ricettore della gara: 63% di positività, 37% di perfette.

 

FORMAZIONI – Lanci schiera Ortona con Ferrato regista, Santangelo sulla sua diagonale, De Paola e Pessoa schiacciatori, l’ex Alberto Elia e Fabi centrali, Fusco libero.

Coach Barbone, invece, si presenta in Abruzzo con Izzo palleggiatore, Theo opposto, Tiozzo e Fiore martelli, Presta e Truocchio al centro e Toscani libero: formazione titolare per la Bcc con due ex (Fiore e Toscani) su quattro in campo dall’inizio.

 

CRONACA – L’avvio è pro Castellana: il break iniziale porta la Bcc sul 4-8 con Fiore e il turno di battuta di Theo. Proprio il brasiliano con una difesa diretta non coperta da Ortona e un diagonale allunga sul 6-14. Due di Tiozzo per il 6-16. Ortona prova una reazione con Santangelo (11-20) e con l’ace di Pessoa (13-21). Castellana, però, resta in controllo, anche grazie agli errori di Ortona dalla battuta: 14-23. Izzo e Tiozzo chiudono il primo 16-25.

Si riscatta Ortona in avvio: 3-0. Dopo gli 8 del primo set, Theo in block out tocca la doppia cifra già sul 6-4. Sieco Service diversa dopo il cambio campo: tre di Santangelo per il break che vale il 13-6. Barbone prova Santambrogio per Izzo: Castellana risale fino al 15-13 con Theo e Truocchio e fino al 19-18 con Presta e Fiore. Ortona reagisce (Ferrato di prima per il 21-19), ma si riaccende Theo nel finale: 21-21 con diagonale ed ace del brasiliano. Lo spunto migliore è della Bcc: Truocchio, il muro di Santambrogio e quello di Presta per il 23-25.

Santambrogio in campo dall’inizio. Altra reazione Ortona all’alba del terzo: 5-1. Due di Theo per il 5-4, poi Elia chiude l’8-5. La Bcc rimonta ancora: 10-10 ancora con Theo, 12-12 con la pipe di Tiozzo. Break e controbreak: Castellana si distende con Fiore (14-16), Ortona reagisce con Fabi e Santangelo (18-16). La Sieco Service, dal baratro, si affida al suo opposto: 22-19 prima e 23-20 poi. Sempre Santangelo chiude il 24-21 (anche con un check salvificio), l’errore in battuta di Fiore fissa il 25-23.

In equilibrio l’avvio del quarto set: 6-6. È Castellana a trovare il primo allungo: 7-11 con Fiore. Sembra sfaldarsi Ortona, anche Santangelo si inceppa: Fiore a muro e Tiozzo in pipe (7-14), Theo raggiunge il ventello (12-16). Ma è ancora una volta sull’orlo del crollo che la Sieco Service si ritrova: 15-16 con Cappelletti e Fabi e 18-19 con Pessoa. La Bcc tiene con Tiozzo: 18-20 prima e 20-22 poi. Bulfon accende l’ultima speranza ortonese, Truocchio accende due palle match per la Bcc: 22-24. Il muro di Tiozzo chiude il 23-25 decisivo.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *