L’Agnelli Tipiesse Bergamo rivince la Coppa Italia A2
10 aprile 2022
Nardò: i Giovanissimi volano alla Final Eight
10 aprile 2022

Arriva la terza sconfitta consecutiva per la Happy Casa Brindisi alla BLM Group Arena di Trento, al termine di una partita condotta e giocata alla pari per 35 minuti ma vista amaramente scivolare via nel finale quando la stanchezza, le corte rotazioni e le alte percentuali al tiro dei padroni di casa hanno avuto la meglio. Il risultato finale di 96-78 non rispecchia l’andamento del match ma certifica un periodo di grande difficoltà tra infortuni (oggi assenti Clark, Adrian e Udom recuperando in extremis Gentile e Gaspardo dai problemi settimanali) e mancanza di risultati. Flaccadori realizza il career high da 30 punti e 43 di valutazione meritandosi i gradi di MVP.

Happy Casa si presenta alla palla a due con il quintetto formato da Zanelli, Harrison, Gaspardo, Gentile e Perkins che piazza subito un parziale da 9-15 nei primi cinque minuti di gioco. La risposta di Trento arriva dalla panchina con Forray e Ladurner ma la tripla del neoentrato Redivo riporta Brindisi avanti 19-24 a fine primo quarto. L’argentino è on-fire e realizza 10 punti di fila per il vantaggio in doppia cifra (23-33 al 13’). Bradford sblocca l’Aquila al tiro da tre dopo lo 0/8 iniziale e riporta i suoi a contatto ma la Happy Casa riesce ad avere il meglio anche da Maxime De Zeeuw a referto con 7 punti e 7 rimbalzi (32-40). Sul finire del quarto sale in cattedra Flaccadori, protagonista tra assist e penetrazioni al ferro che consentono di ridurre a soli 2 punti il distacco all’intervallo (43-45). Al rientro in campo Gentile delizia la platea con due assist magistrali per Gaspardo e Perkins ma Trento piazza immediatamente il contro break di 10-0 che vale il sorpasso sospinta dalle triple di Reynolds e Forray (53-50). Williams, Reynolds e Ladurner commettono tre falli personali a testa costringendo coach Molin a ruotare gli uomini a disposizione (58-58 al 27’). Caroline è un fattore volando più volte al ferro; l’accoppiata Redivo-De Zeeuw tenta di arginare l’energia galoppante della Dolomiti (67-64 al 30’). Le triple di Flaccadori spezzano l’equilibrio a inizio ultimo quarto ma Harrison non ci sta e si scuote con due triple da distanza siderale e 8 punti consecutivi (77-72 al 35’). È l’ultimo segnale di una Happy Casa che si spegne improvvisamente tra palle perse (12) e tiri forzati. L’uomo degli ultimi minuti diventa Caroline, decisivo con i 7 punti consecutivi che valgono l’allungo sul +13 (89-76 al 38’) e la sgasata al suono della sirena.

Seconda trasferta consecutiva prevista a Venezia mercoledì sera, recupero del 16° turno di campionato.

IL TABELLINO

DOLOMITI ENERGIA TRENTINO-HAPPY CASA BRINDISI: 96-78 (19-24, 43-45, 67-64, 96-78)

DOLOMITI ENERGIA TRENTINO: Johnson (0/5 da 3), Bradford 11 (4/6, 1/3, 7 r,), Williams 9 (3/8, 1/2, 4 r.), Reynolds 10 (2/3, 1/3, 4 r.), Gaye ne, Conti 7 (2/3, 3 r.), Morina ne, Forray 5 (1/2, 1/2, 1 r.), Flaccadori 30 (7/9, 2/4, 7 r.), Mezzanotte ne, Ladurner 4 (1/2, 5 r.) Caroline 20 (6/12, 2/4, 5 r.). All.: Molin.

HAPPY CASA BRINDISI: Gentile 12 (5/12, 5 r.), Zanelli 7 (1/1, 1/4, 5 r,), Harrison 13 (1/5, 2/7, 3 r.), Visconti (0/1 da 3, 1 r.), Gaspardo 7 (2/4, 1/3, 4 r.), Redivo 14 (3/5, 2/4, 1 r.), De Zeeuw 7 (3/3, 7 r.), Perkins 18 (4/11, 1/1, 5 r.), Guido (0/1 da 3), Antonaci ne. All.: Vitucci.

ARBITRI: Lanzarini – Perciavalle – Pierantozzi.

NOTE – Tiri liberi: Trento 20/22, Brindisi 19/22. Perc. tiro: Trento 34/68 (8/23 da tre, ro 9, rd 29), Brindisi 26/62 (7/21 da tre, ro 8, rd 25). Fallo tecnico: coach Vitucci al 26’ (57-54), Perkins al 38’ (89-76). Fallo antisportivo: Redivo al 40’ (94-78).

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *