DOMENICA 24 APRILE ‘LA GIORNATA DELLA SOLIDARIETÀ 2022’ CON HAPPY CASA BRINDISI & AVIS COMUNALE DI BRINDISI.
19 aprile 2022
LA GIOIELLA PRISMA TARANTO CHIAMA A RACCOLTA I SUOI TIFOSI
19 aprile 2022

Il comitato arbitrale UEFA ha scelto i 12 arbitri e relativi guardalinee che dirigeranno le 31 partite di UEFA Women’s EURO 2022, che si svolgerà in Inghilterra dal 6 al 31 luglio.

La lista completa degli arbitri in ordine alfabetico:

Jana Adámková (Repubblica Ceca)
Iuliana Demetrescu (Romania)
Cheryl Foster (Galles)
Stéphanie Frappart (Francia)
Marta Huerta de Aza (Spagna)
Riem Hussein (Germania)
Lina Lehtovaara (Finlandia)
Ivana Martinčić (Croazia)
Kateryna Monzul (Ucraina)
Tess Olofsson (Svezia)
Esther Staubli (Svizzera)
Rebecca Welch (Inghilterra)

Inoltre, come parte di un programma di scambio nell’ambito dell’accordo di collaborazione tra la UEFA e la Confederazione Calcistica Sudamericana CONMEBOL, un’arbitro sudamericano si unirà al gruppo di arbitri europei per UEFA Women’s EURO, come è avvenuto per UEFA EURO 2020.

L’arbitro venezuelano Emikar Calderas Barrera e i suoi assistenti faranno parte dei direttori di gara inviati in Inghilterra, mentre una squadra arbitrale europea (da decidere) dirigerà alcune partite della Copa América Femenina 2022 in Colombia a luglio insieme agli arbitri CONMEBOL.

Ogni team arbitrale sarà composto da un arbitro, due guardalinee, un quarto uomo e due Video Assistant (VAR). La squadra VAR per la prima volta supervisionerà tutte le partite di una fase finale di UEFA Women’s EURO.

La lista completa degli ufficiali di gara è disponibile qui.

Il responsabile arbitrale UEFA, Roberto Rosetti, ha dichiarato: “Abbiamo dovuto prendere decisioni difficili su quali arbitri andranno a Women’s EURO, perché ora abbiamo un gruppo di arbitri di altissimo livello da cui scegliere”.

“Dopo aver valutato gli arbitri ai nostri corsi di preparazione e dopo aver seguito le loro prestazioni nelle competizioni UEFA, sappiamo che gli arbitri selezionati hanno tutto ciò che serve per prendere decisioni sicure e uniformi alla fase finale. Alcuni degli arbitri si occuperanno delle partite delle fasi conclusive della UEFA Women’s Champions League di questa stagione, prima che l’intera squadra inizi a concentrarsi sugli Europei in Inghilterra di quest’estate”, ha concluso Rosetti.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *