LA FESTA È COMPLETA: VITTORIA, SALVEZZA E BRINDISI AL PALAPENTASSUGLIA
26 aprile 2022
CJ Basket-Molfetta 72-81: Taranto si inceppa al Palafiom
26 aprile 2022

Sull’orlo del baratro. Ad un passo dall’eliminazione. Con un grandissimo cuore. In rimonta. La Bcc Castellana Grotte vince gara 2 dei quarti di finale dei playoff del campionato nazionale serie A2 Credem Banca di pallavolo maschile ribaltando la Conad Reggio Emilia e rimandando le sorti della serie alla bella di giovedì. Finisce 3-1 (19-25, 21-25, 25-22, 28-26, 19-17) la sfida del Pala Grotte che vale il punto del pareggio per la formazione allenata da Giuseppe Barbone. Il risultato è lo stesso del match giocato sette giorni fa in Emilia, ma l’effetto è diametralmente opposto.

Si torna in Emilia ora per una serie che ha già dimostrato di essere ampiamente in equilibrio nonostante il fattore campo. La pressione, però, si sposta sulla compagine allenata da Mastrangelo che, dopo aver sprecato una ghiottissima occasione in Puglia, avrà comunque il conforto dei propri tifosi. Reggio Emilia, insomma, spreca e si rammarica, mentre Castellana festeggia e saluta il proprio pubblico con un tir di emozioni, con una grande reazione nelle difficoltà e soprattutto con l’auspicio di ritrovarli ancora in questa stagione.

Theo Lopes è il top scorer dei pugliesi con 25 punti, Tim Held il miglior realizzatore

della gara con 27 punti. Decisivi i 13 punti (con l’86% in attacco) e i 6 muri (più di tutti gli avversari messi insieme) con cui Luca Presta accende la rimonta. A dargli supporto Andrea Truocchio che chiude il match con 14 punti (e il 71% in attacco) e 4 muri. In doppia cifra, nella Bcc Castellana, anche Alessio Fiore, 13 punti alla fine. Alessandro Toscani riceve meglio di tutti nel match: 62% di positive, 48% di perfette.

FORMAZIONI – Entrambi i tecnici scelgono la via della continuità rispetto a gara 1.

Barbone conferma la Bcc Castellana

con Izzo palleggiatore in diagonale con Theo Lopes opposto, Fiore e Tiozzo martelli, Presta e Truocchio al centro, Toscani libero.

Mastrangelo ripresenta la Conad Reggio Emilia con in regia Garnica, Cantagalli opposto, Cominetti e Held schiacciatori, Zamagni e Sesto centrali, Morgese libero.

Il Pala Grotte non è, numericamente parlando, quello delle grandi occasioni, ma si conferma molto rumoroso e accoglie con un applauso un gruppo di ragazze e ragazzi ucraini presenti nella tribuna centrale dell’impianto castellanese.

CRONACA – Primi scambi con protagonisti Presta per la Bcc (due attacchi e doppio muro), Cantagalli (due, anche un ace) e Held (due in fila) per la Conad: 9-10. Castellana spinge in avanti con due di Theo Lopes: 13-12. Reggio rimonta subito con Held che inganna tre volte il muro pugliese: 14-16. La Conad esce dalla fase centrale con meno errori rispetto alla Bcc: 15-19. Il muro di Izzo scuote i gialloblù, ma è ancora Held ad indirizzare il set: block out, ace e un paio di battute letali per il 16-22. Due di Cantagalli per il 19-25.

Si riparte da Cantagalli e Held: muro del primo, ace del secondo (2-5). Ancora Presta a trascinare Castellana: due per il 7-7. Arienti (in campo per Truocchio) e Fiore riportano avanti la Bcc: 11-10. Sempre Presta, ancora il 6 nel break a metà set dei pugliesi: muro, primo tempo e palletta per il 18-14. Reggio non sbanda e risale: Cantagalli e due di Held in block out per il 20-19. Nel finale è ancora la Conad a trovare lo spunto giusto con l’ace fortunato di Held (21-22), il muro e il primo tempo di Sesto (21-24) e un altro ace di Held favorito dal nastro: 21-25.

L’ace di Presta apre il terzo set, Truocchio si ripresenta alla gara con due attacchi e un muro: 6-3. Theo passa due volte in fila, Reggio si ritrova con Zamagni e Scopelliti: 11-9. Di nuovo Theo e Truocchio rialzano la Bcc (13-11), di nuovo la Conad rientra: 13-13. Truocchio e due muri di Presta per un nuovo allungo (18-15), due di Tiozzo per dare sostanza alla fuga (20-15). Held tira la Conad, ma ancora Presta e Theo spingono Castellana fino al 22-17. Il turno in battuta di Held spaventa, ma sono Suraci e Marretta a far male: 23-21. Il block out di Truocchio sospende il respiro del Pala Grotte, un errore per parte in battuta chiude il 25-22.

Due di Tiozzo (pure un ace), due di Held: 3-3 in avvio. Cantagalli sbaglia la parallela, Theo invece no: tre in fila per il 9-6. Held prova a rialzare la Conad, di nuovo l’11 gialloblù sfonda: 11-8. Cantagalli si riscatta nel momento giusto (13-11), Held continua a colpire: quattro in fila per il 15-16. Garnica pesca l’ace che sembra decisivo (15-17), ma il muro di Izzo riporta tutto in equilibrio: 18-18. Truocchio si arrampica a muro sulla pipe di Held, Theo squadra al millimetro l’incrocio delle righe: 21-19. Reggio non crolla: Cominetti prima in attacco, poi dalla battuta per il 22-22. Nemmeno la Bcc trema: Theo accende quattro palle set (24-22 prima, 25-24 e 26-25 poi): tutte annullate. Lo spunto decisivo, in un finale bellissimo, è però ancora gialloblù: Fiore e il 28-26 per il tie break.

Held spacca l’inizio del quinto: 0-2 con pipe ed ace. Castellana si riorganizza con due di Truocchio e l’ace di Fiore: 5-4. Zamagni e Borgogno per il 7-7, poi il muro di Scopelliti per il cambio campo: 7-8. Due volte Suraci e uno di Theo per il 9-10 con cui si accende il finale. Castellana lo gioca tutto in salita, sempre in rincorsa, annullando tre match ball ma trovando lo spunto giusto con capitan Fiore per il 19-17.

TABELLINO

 

Bcc Castellana Grotte – Conad Reggio Emilia 3-2

19-25 (24’), 21-25 (28’), 25-22 (27’), 28-26 (35’), 19-17 (22’)

Castellana: Izzo 5, Tiozzo 8, Presta 13, Theo Lopes 25, Fiore 13, Truocchio 14, Toscani (L), Santambrogio, Borgogno 1, Arienti 2. ne Zanettin, De Santis (L).

All. Barbone, II all. Calisi, scout Pastore.

Battute vincenti/errate: 3/25

Muri: 14

Ricezione positiva/perfetta: 54/31. Attacco: 48

Errori gratuiti: 8 att / 14 ric

Reggio Emilia: Garnica 2, Held 27, Sesto 5, Cantagalli 19, Cominetti 5, Zamagni 8, Morgese (L), Mian 1, Marretta 4, Scopelliti 3, Suraci 5. ne Catellani, Bucciarelli, Cagni (L).

All. Mastrangelo, II all. Fanuli, scout Mori.

Battute vincenti/errate: 9/18

Muri: 5

Ricezione positiva/perfetta: 49/28. Attacco: 46

Errori gratuiti: 12 att / 9 ric

Arbitri: Giuseppe De Simeis di Lecce, Pierpaolo Di Bari di Fasano (Br)

Giuseppe Barbone, allenatore Bcc Castellana: “Sotto di due set, ad un passo dall’eliminazione, siamo riusciti a tirare fuori da uomini veri una grandissima prestazione. Dal punto di vista tecnico, soprattutto a muro, ma anche dal punto di vista caratteriale. Non abbiamo lasciato nulla di intentato: era quello che ho chiesto ai ragazzi prima di iniziare questa serie, è quello che sto vedendo in campo. Adesso andiamo a Reggio Emilia per un’altra battaglia, troveremo un ambiente molto caldo, ma abbiamo già fatto esperienza domenica scorsa. Ci andiamo sereni e senza pressioni, ma con lo spirito dei combattenti”.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *