CEV Cup 2022/23 Gas Sales Bluenergy Piacenza in CEV Cup. Biancorossi “ripescati” dalla terza alla seconda competizione europea
22 giugno 2022
Europei Antalya 2022: le squadre di spada maschile e sciabola femminile sono in finale per l’oro.
22 giugno 2022

Quezon City (Filippine).

La nazionale italiana maschile ha aperto la sua seconda settimana della Volleyball Nations League con un netto successo ai danni della Germania 3-0 (25-16, 25-21, 25-22).
Una prova molto solida quella offerta dagli azzurri campioni d’Europa, guidati in panchina per l’occasione dal tecnico Nicola Giolito.
Fin dal primo set Giannelli e compagni hanno preso in mano il pallino del gioco, mettendo in grande difficoltà gli avversari. Nel secondo parziale la Germania ha tentato di reagire, senza però mai mettere seriamente in difficoltà la formazione tricolore.
Nel terzo parziale gli azzurri hanno dominato le prime fasi, poi hanno accusato alcuni passaggi a vuoto, riuscendo comunque a difendere sino alla fine il vantaggio guadagnato. Il miglior marcatore del match è stato Yuri Romanò con 2 punti seguito da Gianluca Galassi a quota 11 p. A muro ottimo il contributo dello stesso Galassi e di Simone Anzani, 4 quelli vincenti messi a segno.
Grazie al 3-0 di oggi l’Italia sale a quota quattro vittorie nella classifica generale e domani osserverà una giornata di riposo, in attesa di affrontare venerdì 24 giugno il Giappone (ore 13 italiane, diretta Sky Sport Uno).

Come formazione iniziale Nicola Giolito ha schierato Giannelli in palleggio, opposto Romanò, Lavia e Michieletto schiacciatori, Galassi e Anzani al centro, libero Balaso.
Ottimo l’inizio degli azzurri nel primo set, un buon turno in battuta di Romanò ha lanciato la fuga italiana e la Germania ha accusato il colpo (6-3). Giannelli ha gestito molto bene i suoi attaccanti o e il vantaggio è cresciuto (12-6). I Campioni d’Europa non hanno mai abbassato il ritmo e quando anche il muro azzurro si è fatto sentire (16-8), per i tedeschi non c’è stato più niente da fare (25-16).
Nella seconda frazione c’è stato più equilibrio, Michieletto e compagni hanno tentato subito di allungare, ma i tedeschi si sono dimostrati più combattivi (8-8). A rompere la parità è stata una serie di muri di Anzani che ha permesso all’Italia di portarsi al comando (12-9). La Germania ha replicato con Weber (19-17), senza però mettere mai paura agli azzurri (25-21).
Tutto azzurro l’avvio del terzo set, Anzani e compagni hanno spinto sull’acceleratore e gli avversari sono scivolati pesantemente indietro (15-8). Avanti (17-10) i campioni d’Europa hanno dato l’impressione di aver in pugno il parziale, tuttavia sono incappati in una serie di errori che hanno ridato speranza alla Germania (17-13). I tedeschi hanno trovato anche un buon contributo dalla battuta e la distanza si è accorciata ulteriormente (17-15). Nelle fasi successive l’Italia si è tirata fuori dalle difficoltà e con determinazione ha tenuto duro sino al definitivo (25-22).

NICOLA GIOLITO“Siamo soddisfatti di questa vittoria, per la classifica era molto importante. Abbiamo iniziato il match come dovevamo, sfruttato bene la battuta e messo i tedeschi in difficoltà. Nel secondo set c’è stato un piccolo 

calo, ma abbiamo gestito bene la situazione. Nel terzo, invece, abbiamo un po’ rallentato e loro ne hanno approfittato per rientrare. Questa cosa non deve più succedere, perché altre squadre non ti perdonano.
Venerdì ci attende il Giappone, conosciamo bene molti dei loro giocatori e sarà sicuramente una battaglia”.

SIMONE ANZANI“Era la prima volta che ci ritrovavamo tutti assieme dopo tanto tempo, la risposta sul campo è stata molto positiva. Nei primi due set abbiamo giocato molto bene, nel terzo invece loro si sono rifatti sotto, ma siamo stati bravi a tirarci fuori delle difficoltà.
Questo è un gruppo che si conosce bene e in tutte le situazioni riesce a dare il 100%, dimostrando sempre l’attaccamento alla maglia azzurra”.

YURI ROMANÒ“Non era una partita facile, tutti assieme ci siamo ritrovati solo qualche giorno fa, con pochi allenamenti alle spalle. Ottenere un bel 3-0 è sempre positivo, ovviamente c’è da lavorare per trovare i giusti meccanismi e riprendere il bel percorso iniziato all’Europeo dello scorso anno. Il Giappone ha dimostrato di avere un buon gioco e sono sicuro per noi sarà un bel test”.

Le interviste video sono disponibili sul canale youtube FIPAV QUI

Tabellino
: ITALIA – GERMANIA 3-0 (25-16, 25-21,25-22)

ITALIA: Giannelli, Anzani 9, Lavia 10, Romanò 12, Galassi 11, Michieletto 9, Balaso (Libero). Pinali. N.e: Ricci, Cavuto, Bottolo, Piccinelli, Mosca, Sbertoli. All. Giolito

GERMANIA: Zimmermann 1, Krage 2, Reicher 4, Weber 13, Maase 7, Fromm 4, Zenger (Libero). Tille, Graven, Rohrs 2, Krick 4, Brand 2, Peter. N.e: Ferch. All. Winiarski
Arbitri: Alrousi (Uae) e Simonovic (Sui).
Durata Set: 21′, 24′, 26′.
Italia: 4 a, 13 bs, 12 m, 19 et.
Germania: 3 a,  17 bs, 5 m, 24 et.

Classifica (Vittorie, Punti): Giappone 4 (13); Francia e Italia 4 (12); USA 4 (11); Polonia e Olanda 3 (9); Germania 3 (7); Brasile, Serbia, Slovenia e Iran 2 (6); Canada 2 (5); Bulgaria 1 (5); Argentina 1 (4); Cina 1 (3); Australia 0 (0).

Week 2 (orari italiani)

21 giugno 2022
Pool 3 Quezon City (Filippine) ore 09.00 Slovenia – Olanda 0-3 (17-25, 21-25, 24-26)
Pool 3 Quezon City (Filippine) ore 13.00 Argentina – Giappone 1-3 (25-27, 18-25, 25-17, 16-25)
Pool 4 Sofia (Bulgaria) ore 16.00 Australia – Canada 1-3 (25-18, 26-28, 19-25, 22-25)
Pool 4 Sofia (Bulgaria) ore 19.00 Iran – Bulgaria 0-3 (19-25, 23-25, 24-26)

22 giugno 2022
Pool 3 Quezon City (Filippine) ore 09.00 Cina – Francia 0-3 a tavolino
Pool 3 Quezon City (Filippine) ore 13.00 Italia – Germania 3-0 (25-16, 25-21, 25-22)
Pool 4 Sofia (Bulgaria) ore 16.00 Brasile – Polonia
Pool 4 Sofia (Bulgaria) ore 19.00 Serbia – USA

23 giugno 2022

Pool 3 Quezon City (Filippine) ore 05.00 Francia – Olanda
Pool 3 Quezon City (Filippine) ore 09.00 Cina – Germania
Pool 4 Sofia (Bulgaria) ore 12.30 Polonia – Canada
Pool 3 Quezon City (Filippine) ore 13.00 Argentina – Slovenia
Pool 4 Sofia (Bulgaria) ore 15.30 Serbia – Brasile
Pool 4 Sofia (Bulgaria) ore 19.00 USA – Iran

24 giugno 2022
Pool 3 Quezon City (Filippine) ore 05.00 Germania – Olanda
Pool 3 Quezon City (Filippine) ore 09.00 Argentina – Cina
Pool 4 Sofia (Bulgaria) ore 12.30 Serbia – Canada
Pool 3 Quezon City (Filippine) ore 13.00 Giappone – Italia diretta Sky Sport Uno
Pool 4 Sofia (Bulgaria) ore 15.30 Iran – Brasile
Pool 4 Sofia (Bulgaria) ore 19.00 Australia – Bulgaria

25 giugno 2022
Pool 3 Quezon City (Filippine) ore 05.00 Argentina – Olanda
Pool 3 Quezon City (Filippine) ore 09.00 Giappone – Francia
Pool 4 Sofia (Bulgaria) ore 12.30 Canada – Iran
Pool 3 Quezon City (Filippine) ore 13.00 Italia – Slovenia diretta Sky Sport Uno
Pool 4 Sofia (Bulgaria) ore 15.30 Polonia – Australia
Pool 4 Sofia (Bulgaria) ore 19.00 USA – Bulgaria

26 giugno 2022
Pool 3 Quezon City (Filippine) 05.00 Germania – Francia
Pool 3 Quezon City (Filippine) 09.00 Giappone – Slovenia
Pool 4 Sofia (Bulgaria) 12.30 Serbia – Australia
Pool 3 Quezon City (Filippine) 13.00 Italia – Cina diretta Sky Sport Uno
Pool 4 Sofia (Bulgaria) 15.30 USA – Polonia

Pool 4 Sofia (Bulgaria) 19.00 Bulgaria – Brasile

La Volleyball Nations League maschile 2022 in TV e streaming   

I match degli azzurri in VNL saranno visibili in diretta su Sky Sport Uno e sulla piattaforma streaming a pagamento Volleyball World TV che trasmetterà tutte le partite del torneo.
I telecronisti saranno Stefano Locatelli e Andrea Zorzi.
Link per l’accesso a Volleyball World TV welcome.volleyballworld.tv

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *