Lega Pro/Ghirelli: Il calcio italiano è ancora lontano dagli obiettivi di risanamento e sostenibilità
23 giugno 2022
Dopo il Mondiale di Roma al via la 19ª edizione dell’ICS Beach Volley Tour Lazio
23 giugno 2022

EUROPEO UNDER 19

Gli Azzurrini, dopo aver conquistato il pass per le semifinali e per il Mondiale U20 del prossimo anno, se la vedranno domani con i transalpini alla Dac Arena di Dunajskà Streda. La partita alle 17.30 per la diretta di Rai Sport HD

Dopo aver superato i primi due match dell’Europeo contro la Romania (2-1) e i padroni di casa della Slovacchia (1-0), domani si rinnova la storica sfida contro la Francia (dalle 17.30, diretta su Rai Sport HD, canale 58 DT). L’Italia ha già conquistato il pass per le semifinali e per i Mondiali Under 20 del prossimo anno in Indonesia e la partita di domani, ultima della fase a gironi, servirà a stabilire il primato nel girone. Ai ragazzi di Nunziata, per conquistare il primo posto, serve una vittoria che eviterebbe loro di incrociare presumibilmente l’Inghilterra, prima nel girone B, che domani se la vedrà con Israele, seconda.

Nunziata deve fare i conti con una situazione disciplinare che non avvantaggia la sua squadra: Gabriele Mulazzi, il terzino della Juventus e titolare inamovibile, non giocherà per somma di ammonizioni rimediate nelle due precedenti gare. Per 4 giocatori c’è l’allerta squalifica: si tratta di Faticanti, Nasti, Ghilardi e Casadei, tutti con un giallo e che domani rischierebbero di saltare la semifinale se nuovamente ammoniti. Il tecnico Azzurro, naturalmente ha pronte le contromisure: “Ci saranno alcuni cambiamenti – avverte Nunziata – necessari non solo per una questione legata ai gialli ma anche per qualche acciacco e per dare riposo ad alcuni che in sei giorni hanno giocato due partite ad alta intensità. Ma non cambierà il nostro modo di giocare e la nostra voglia di arrivare primi nel girone”.

Nelle due precedenti partite, la Francia ha battuto la Slovacchia (5-0) e la Romania (2-1) mostrando le due qualità che la contraddistinguono:

forza fisica e tanta qualità tecnica. Finora una rete incassata e sette realizzate di cui sei, dai tre dei suoi giocatori di punta: due gol a testa per Loum Tchaouna (centrocampista del Rennes), Alan Virginius (attaccante Sochaux) e Ange Yoan Bonny, centravanti del Parma con 13 presenze in Serie B.

Tommaso Baldanzi, autore della prima e splendida rete dell’Italia in questo Europeo contro la Romania, parla del match di domani: “ La Francia è l’ultimo ostacolo del nostro girone e per noi è molto importane far bene ed arrivare primi. Sappiamo che è una squadra molto forte ma noi cercheremo col nostro gioco, palla a terra e velocità negli scambi, di batterli”.

Nell’altro girone l’Inghilterra si è già qualificata per le semifinali dopo aver battuto prima l’Austria (2-0) e nell’ultima gara, la Serbia (4-0), ora prima nel girone B con 6 punti.

Domani gli inglesi se la vedranno con Israele, seconda con 4 punti, che finora ha pareggiato il primo match contro la Serbia (2-2) e battuto gli austriaci (4-2), eliminandoli dall’Europeo. Domani ci sarà lo scontro tra le due Nazionali e in lizza, come per il girone dell’Italia, il primo posto. Potrebbe esserci qualche sorpresa.

I precedenti. Italia-Francia: 3 vittorie, 2 pareggi, 5 sconfitte

La Francia. 2^ nel ranking U19 UEFA.  Percorso europeo. 1^fase di qualificazione, Gruppo 7: Francia-Albania 4-0; Francia-Macedonia del Nord 2-0; Francia-Serbia 2-1. 2^ fase, Gruppo 2: Francia-Svezia 5-0; Francia-Repubblica Ceca 0-1; Francia-Bosnia Erzegovina 2-1.  Caratteristiche. Squadra tecnica, molto veloce e fisica, pratica il 4-3-3 (o il 4-2-3-1), candidata a vincere l’Europeo. Non è una squadra che esalta le individualità, ma sono le individualità che provano a esaltare la squadra. Ha tantissimi giocatori che giocano in Ligue 1 che per

caratteristiche individuali, spesso decidono il risultato delle partite. Si è qualificata a questa fase finale segnando alla Bosnia due gol negli ultimi 10’dell’élite round altrimenti sarebbe stata eliminata in un girone “abbordabile” con Svezia, Bosnia e Repubblica Ceca (il gruppo 2 della seconda fase di qualificazione si è concluso con Francia, Bosnia Erzegovina e Repubblica Ceca a 6 pt, i transalpini qualificati per differenza reti). Classica squadra francese, ma molto pericolosa in attacco, quanto svagata in difesa, dipendente dalle qualità fisico-atletiche dei propri difensori. CuriositàSouleymane Isaak Toure, difensore centrale cresciuto nel Le Havre, 17 presenze in Ligue 2, alto 204 cm: probabilmente non giocherà perché diffidato.

I Gironi

Girone A.  Slovacchia, Romania, Italia, Francia

Girone B. Inghilterra, Israele, Serbia,

Austria (Classifica: Inghilterra 6 pt, Israele 4, Serbia 1, Austria 0)

Risultati e classifica del Girone A

Sabato 18 giugno

Slovacchia-Francia 0-5

Italia-Romania 2-1

Martedì 21 giugno

Slovacchia-Italia 0-1

Romania-Francia 1-2

Classifica: Francia, Italia 6pt, Romania, Slovacchia 0

Venerdì 24 giugno

Romania-Slovacchia, Trnava Stadium alle 17.30

Francia-Italia, Dac Arena Dunajskà  Streda alle 17.30 (diretta Rai Sport HD)

L’elenco dei convocati

Portieri: Sebastiano Desplanches (Milan), Gioele Zacchi (Sassuolo);

Difensori: Diego Coppola (Hellas  Verona), Alessandro Fontanarosa (Inter), Daniele Ghilardi (Hellas Verona, Gabriele Mulazzi (Juventus), Riccardo Stivanello (Bologna), Filippo Terracciano (Hellas Verona), Riccardo Turicchia (Juventus);

Centrocampisti: Cesare Casadei (Inter), Duccio Degli Innocenti (Empoli), Giovanni Fabbian (Inter), Giacomo Faticanti (Roma), Jacopo Fazzini (Empoli), Samuel Giovane (Atalanta), Fabio Miretti (Juventus);

Attaccanti: Giuseppe Ambrosino Di Bruttopilo (Napoli), Tommaso Baldanzi (Empoli), Marco Nasti (Milan), Cristian Volpato (Roma).

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *