Primo via libera alla 50^ Alpe del Nevegàl dal Comitato per l’Ordine Pubblico e la Sicurezza riunito in Prefettura

Image

Sui propri canali social Tre Cime Promotor asd ha dedicato questo saluto al pilota romagnolo Mario Forlani, scomparso in conseguenza di una inesorabile malattia: “Ci ha lasciato un grande amico, un amico dell’automobilismo, un grande amico dell’Alpe del Nevegàl. Ci consola un po’ sapere che da adesso, nei circuiti celesti del Paradiso, terrai alto il nome della tua Romagna e di quelle montagne bellunesi che tanto amavi. La lunga corsa non finisce, dai gas Mario Forlani!”.

Lo scorso giovedì 4 luglio, a Palazzo dei Rettori, sede della Prefettura di Belluno, si è tenuta la riunione del Comitato per l’Ordine Pubblico e la Sicurezza, convocata al fine di garantire i più elevati standards di sicurezza alla manifestazione dei prossimi 26, 27 e 28 luglio. Al termine dell’incontro, al quale erano invitati i rappresentanti di Provincia, Comune di Belluno, Questura, comandi provinciali di Carabinieri, Guardia di Finanza e Vigili del Fuoco, Polizia Stradale, Veneto Strade, Suem e Tre Cime Promotor asd, la documentazione prodotta è stata valutata positivamente. E’ stato chiesto un ulteriore intervento di protezione, per aumentare la sicurezza della postazione pubblico, alla curva di San Mamante, che gli organizzatori si sono impegnati a realizzare prima dell’inizio della competizione.

Nei prossimi giorni il Comune di Belluno convocherà la Commissione Tecnica di vigilanza sui locali di pubblico spettacolo, mentre la successiva tappa tecnico-amministrativa di avvicinamento alla 50^ Alpe del Nevegàl, valida per Campionato Italiano Velocità Montagna CIVM di ACI Sport e per il Trofeo Italiano Velocità Montagna, per il 17° Memorial Mario Facca e quale tributo a Lino De Salvador, sarà il collaudo del percorso, da parte di Veneto Strade Spa, ente gestore della viabilità interessata dall’evento. Intanto, lungo i 5.500 metri del classico tracciato di gara (che si snoda lungo la SP 31 del Nevegàl, da Caleipo all’Alpe in Fiore, con un dislivello fra partenza ed arrivo di 526 metri e pendenza media del 9,56%), sono iniziati vari interventi di allestimento.