Il Taranto espugna Pomigliano con un gol di Croce
16 dicembre 2018
La Regione Puglia stanzia oltre 7 milioni di euro per l’impiantistica sportiva : ecco chi sono i 90 comuni pugliesi beneficiari dei contributi .
17 dicembre 2018

In seguito all’incontro tra Pomigliano e Taranto, valevole per la sedicesima giornata del campionato di Serie D girone H, hanno parlato presso la mix zone dello stadio “Alberto Vallefuoco” l’allenatore Luigi Panarelli e l’attaccante Antonio Croce.

Queste le parole di mister Panarelli: «Abbiamo ottenuto una vittoria importante in un campo difficile, ci sono state tantissime occasioni per segnare e possiamo dire che il loro portiere è stato il migliore in campo. Sono contento per Croce, era una gara importante per lui visto che era un po’ giù per l’errore di mercoledì contro il Picerno. Siamo felici per il risultato ma c’è ancora da lavorare. Abbiamo provato in tutti i modi a sbloccare la gara, anche cambiando assetto tattico e finalmente siamo stati premiati, complimenti ai ragazzi perché hanno meritato i tre punti. Indipendentemente da come arrivano i gol, l’importante è che si vinca. Dobbiamo continuare ad allenarci per diventare più concreti sottoporta, miglioreremo anche in questo aspetto. I risultati sono favorevoli ma dobbiamo pensare a noi per chiudere bene il girone di andata. Sono contento per il gruppo, per la società e per questi tifosi che sono sempre encomiabili».
Terza partita consecutiva senza subire gol: «Dobbiamo continuare così, stiamo lavorando e speriamo di incrementare questa statistica ogni settimana».

Di seguito sono riportate le dichiarazioni del match-winner di giornata, Antonio Croce: «Sono contentissimo, ho avuto l’opportunità di giocare dall’inizio ed è andata bene visto che ho segnato il gol della vittoria. Sono felicissimo di essere in questo gruppo, qui mi hanno accolto come un fratello. Questa gara è stata simile a quella di mercoledì scorso, abbiamo avuto tante occasioni e ci abbiamo creduto, questa volta per fortuna è arrivato il gol. La prima rete con questa maglia rappresenta una grande emozione, la strada è ancora lunga e non vogliamo fermarci. Oggi non era facile, le partite sono tutte uguali e bisogna affrontarle sempre con la stessa concentrazione e determinazione. Il campionato? È ancora tutto aperto, lavoriamo ogni settimana per recuperare i punti dalla prima, da stasera dobbiamo pensare già alla partita di domenica prossima. Dedico il gol a mia moglie che aspetta un bambino».
Sulle prime settimane in rossoblù: «Sono arrivato da poco e sto cercando di entrare nei meccanismi di questa squadra, abbiamo uno staff all’altezza e penso che a breve raggiungerò la miglior condizione».

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *