Il governo italiano in aiuto del calcio . Ingaggiare dall’estero costerà meno.
4 maggio 2019
Accesso in semifinale per la Primavera di Mister Siviglia.
5 maggio 2019

Cambiamento importante per lo stadio: Palazzo Carafa non solo apre alla concessione trentennale, il commissario prefittizio Ennio Mauro Sodano, sottoscrive il decreto. Innovazione in arrivo per l’impianto di Via del Mare. Il Comune ha intrapreso la procedura fondamentale per l’assegnamento della struttura sportiva urbana, affidando a un tecnico la stesura della perizia di stima dell’area, di cui dovrà stabilire il valore. È il gesto iniziale di un bando che dovrebbe vedere la luce a breve anche perché lo stadio di Via del Mare richiede provvedimenti di adeguamento immediati e che saranno a carico del concessionario. L’impianto di Via del Mare è collocato nel piano delle alienazioni per il triennio 2019-2021 e per quanto concerne ciò che c’è scritto nella delibera, lo scorso 15 marzo la Lega Nazionale professionisti Serie B ha diffuso all’Unione Sportiva Lecce e all’amministrazione comunale l’ordinanza essenziale allo scopo di rendere lo stadio consono alla regolamentazione federale. La scadenza per lo svolgimento degli interventi è prevista per il prossimo 10 giugno. Disposizioni ancora più valevoli se il Lecce dovesse arrivare in cima alla serie. Riguardo all’ammissione al seguente torneo professionistico della società sportiva giallorossa, bisognerà poi occuparsi della manutenzione straordinaria degli impianti principali in cemento armato della Tribuna Est a cui è stato rilasciato il collaudo fermo fino al 31 dicembre 2019 per una somma complessiva delle opere intorno ai 2 milioni e 676 mila euro. Palazzo Carafa però, non potendo sovvenzionare questo genere di ristrutturazione, batte alle porte dei privati. Tra gli oneri a carico del futuro concessionario, si evidenzia proprio l’adattamento dello stadio comunale e la messa in opera di tutti i lavori indispensabili per permettere l’iscrizione ai campionati professionistici fin dalla stagione seguente. Tra i soggetti maggiormente coinvolti alla partecipazione del bando troviamo la medesima società del Lecce che ha già dato prova di essere interessato ad una potenziale gestione dello stadio. Propositi e traguardi che sono stati avvalorati dalle massime autorità dell’ US Lecce.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *