PRIMAVERA: LAZIO 3 – LECCE 1.
13 maggio 2019
Gallipoli: ‘Quote in vendita o titolo al sindaco’.
13 maggio 2019

II sfida playout tra i padroni di casa del Nardò ed il Città di Gragnano, terzultima e sestultima forza del campionato di Serie D girone H.

BOTTA E RISPOSTA
Buon inizio gara per le due squadre, grande equilibrio ma l’unica occasione da segnalare nei primi 15′ è un tiro di Kyeremateng deviato in maniera decisiva da Russo. Col passare dei minuti il Nardò conquista metri di campo e si fa via via più minaccioso, fino al 30′ quando Mingiano trova il varco giusto e batte l’estremo difensore gialloblè. La gara si mette in salita per gli uomini di Campana ma al 43′ grazie al giovane Gassama il Città di Gragnano pareggia, palla rubata e tiro secco e preciso che batte Rizzitano. La prima frazione di gioco si chiude dunque sull’uno a uno.

UNO-DUE GRANATA
Doppia tegola per il Gragnano ad inizio ripresa, prima un rosso a capitan Martone e poi la rete del raddoppio da parte del Nardò, sugli sviluppi di un calcio piazzato è decisivo il colpo di testa di Cassano. I padroni di casa tengono palla e chiudono ogni possibile varco, i gialloblè non riescono dunque a rendersi pericolosi. Al 77′ chiude i conti l’esperto attaccante Molinari, tris Nardò e verdetto ormai definito al Giovanni Paolo II. La gara scivola via senza ulteriori sussulti, al fischio finale granata salvi e Gragnano che retrocede dunque in Eccellenza.

Fonte: restodelcalcio.com

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *