Lecce,amichevole contro il Frosinone.
5 luglio 2019
Il difensore Girasole è del Casarano.
6 luglio 2019

Così sarà il Via del Mare
– Manutenzione straordinaria gradoni: curva nord; curva sud; distinti e tribuna est. – Sostituzione seggiolini curva nord; curva sud; distinti sud-est; tribuna est e tribuna; VIP/poltronissime. – Riapertura al pubblico dei Distinti. – Adeguamento e implementazione impianto di illuminazione del terreno di gioco. – Nuova recinzione del terreno di gioco con pannelli in policarbonato trasparenti. – Adeguamento del settore diversamente abili con nuova recinzione al fine del miglioramento della visibilità e del comfort degli spettatori. – Retopping della pista di atletica e di tutte le aree interne al recinto di gioco. – Ricollocamento con interramento delle panchine (squadre, aggiuntiva e soccorritori). – Adeguamento ed implementazione dell’impianto di diffusione sonora. – Aggiornamento tecnologico dei lettori dei tornelli. – Manutenzione straordinaria dei servizi igienici. – Adeguamento alla tecnologia VAR. Realizzazione della sala riservata agli Ufficiali/Operatori VAR e di una nuova sala delegati Lega. – Manutenzione straordinaria del manto erboso e realizzazione di un nuovo impianto di irrigazione. – Riqualificazione degli spogliatoi squadra ospite. – interventi di adeguamento e attività di verifica in materia di sicurezza della struttura e degli impianti (tribuna est; torri faro; impianto antincendio, impianto elettrico) – Lavori di manutenzione straordinaria: pensilina tribuna centrale; locali zona ovest; lavori edili in genere.

Le parole del presidente @saveriosd “i lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria proseguono a ritmo serrato e ci faremo trovare pronti per l’inizio del campionato, tant’è che non abbiamo avuto la necessità di individuare una sede alternativa dove disputare le partite, così come previsto dal regolamento, per quelle società che effettuano interventi di rifacimento o ammodernamento del proprio impianto. I costi sono tutti a carico della società e al più presto, avendo appreso che il bando comunale è andato deserto, chiederemo un tavolo per discutere della questione all’amministrazione comunale, nel corso del quale illustreremo la nostra proposta. Abbiamo nel frattempo individuato un partener, Vivaticket, società leader per l’organizzazione di eventi e la vendita di biglietti online che parteciperà finanziariamente ai lavori. Allo stato attuale, lo stadio, non permette la creazione di spazi da dedicare a zone commerciali o ristoranti, per cui l’unico business plan alternativo alla destinazione d’uso naturale dell’impianto, e cioè quello sportivo, diventerebbe quello di ospitare eventi, concerti e spettacoli, senza andare ad intaccare il terreno di gioco ma utilizzando solo alcuni settori (ad esempio la curva) e montando i palchi sulla pista d’atletica che al momento non può essere rimossa. Inoltre abbiamo voluto completamente rifare il settore disabili. Questo tipo di intervento non ci è stato imposto da regolamenti vari ma ci è stato suggerito dalla nostra coscienza. Quando a fine campionato abbiamo fatto il giro di campo per salutare i nostri tifosi, nell’attraversare quella zona ho sentito il dovere morale di chiedere subito una modifica che lo rendesse più confortevole e ospitale. Per questo vorrei ringraziare l’ing. Massimo Orgiato che ha fatto da consulente tecnico, in qualità di rappresentante di un’associazione di persone disabili. Il settore disabili pertanto sarà coperto, in più sarà eliminata la recinzione metallica e sostituita con pannelli in policarbonato trasparenti, così come lungo tutto il perimetro. Inoltre vi annuncio che potremmo essere la sede calcistica dei Giochi del Mediterraneo 2025 se Taranto dovesse vincere la candidatura”.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *