Gallipoli: in attacco arriva Medina
24 settembre 2020
Annullata la Supercoppa di sitting volley
25 settembre 2020

“Il 25 settembre è diventata, nel nostro calendario, la giornata della legalità e del coraggio-  ha spiegato Francesco Ghirelli, Presidente Lega Pro- ed è una data che deve indurre, in modo ancora più forte, alla riflessione e alla condivisione dei valori. Il calcio è uno strumento per lanciare messaggi positivi nel ricordo di un uomo di valore e valori come Mario Cerciello Rega.

Ringrazio la famiglia Cerciello Rega, il Sindaco Di Sarno, Somma Vesuviana, i giovani, le scuole e tutti coloro che hanno partecipato alla giornata della legalità. E’ solo rimandata, ma torneremo a dare vita a questa iniziativa”.

“Nel nome di Mario Cerciello Rega, il carabiniere barbaramente ucciso il 25 Luglio del 2019, grazie all’impegno della Lega Pro, abbiamo portato e porteremo nelle scuole di Somma Vesuviana progetti sull’educazione alla Legalità nell’auspicio che possano estendersi al resto d’Italia. Mario era un amico, un caro amico mio, ma era amico della solidarietà umana. E’ un eroe vittima del dovere. Lo scorso anno e ringrazio di cuore il Presidente della Lega Pro, Francesco Ghirelli, avemmo l’opportunità di ospitare un quadrangolare di calcio in memoria di Mario. Il quadrangolare fu solo la parte visibile di un progetto più ampio e concreto che vide il coinvolgimento delle scuole sulla Legalità. Una grande iniziativa che vide insieme l’intera comunità: il nostro Teatro Summarte, il Liceo Scientifico “Evangelista Torricelli”, l’Itis “Ettore Majorana”. Il tutto su iniziativa della Lega Pro. Oggi il Covid non ci ferma e ricorderemo Mario con comunicati stampa congiunti, postando sui social le foto dello scorso anno e pensieri dei nostri studenti sul tema della legalità. Ringrazio ancora una volta il Presidente Ghirelli per la sensibilità e la disponibilità”. Lo ha affermato Salvatore Di Sarno, Sindaco di Somma Vesuviana, in occasione del primo anniversario del Progetto Legalità dedicato a Mario Cerciello Rega, carabiniere di Somma Vesuviana, ucciso a Roma il 25 Luglio del 2019.

Il progetto va avanti ed il Coronavirus non può fermare la divulgazione dei valori umani. Per questo motivo la Lega Pro e l’Amministrazione Comunale di Somma Vesuviana, hanno pensato di non bloccare tale attività comune e proseguire nella campagna di sensibilizzazione alla Legalità con comunicati stampa e post social in memoria di Mario Cerciello Rega. Oggi scendiamo ugualmente ma metaforicamente in campo con il cuore e per amore della legalità di cui lo sport è testimonianza”.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *