Bach (CIO): “Mondiali di ciclismo in tempi record”
29 settembre 2020
Campionati mondiali di mezza maratona: i convocati italiani
29 settembre 2020

Il risultato dell’allenamento congiunto di sabato scorso, nel precampionato della Prisma Taranto Volley, non preoccupa coach Di Pinto. Il tecnico rossoblù, dopo la prova disputata con la BCC Castellana Grotte, analizza la prestazione della sua squadra: «Questi allenamenti servono per preparare al meglio il campionato. Abbiamo avuto una buona reazione nel secondo e nel terzo set, dopo un primo parziale dove abbiamo faticato tanto. Castellana è sicuramente più avanti, nella preparazione, rispetto a noi: hanno giocato con il sestetto titolare, costruendo gioco con ritmi elevati. Dal nostro canto, noi abbiamo avuto una buona mentalità per almeno due set ma abbiamo peccato sulla gestione del cambio palla. Dobbiamo lavorare molto sull’attacco: abbiamo ampi margini di crescita. Non siamo stati perfetti in fase ricettiva ma ce lo aspettavamo: ho riproposto Alletti come banda. Lui non è un attaccante-ricevitore ma è un centrale adattato a causa di acciacchi fisici di alcuni nostri giocatori. Mi è piaciuta molto, invece, la reazione della squadra: dopo aver subito nella prima parte dell’allenamento, nel momento di difficoltà i ragazzi hanno messo in campo grinta e determinazione. Nel quarto set, abbiamo subito la battuta di Cazzaniga: ci sono segnali incoraggianti ma anche tanti aspetti dove possiamo e dobbiamo migliorare».

Mercoledì la Prisma Taranto tornerà di nuovo in campo, al PalaMazzola, dove ospiterà proprio la BCC Castellana Grotte in un altro allenamento congiunto: «Sarà importante trovare la continuità nelle giocate: ci aspetta una dura prova. La squadra di Gulinelli, sicuramente, proverà nuovamente il sestetto titolare e, per noi, sarà un’ottima opportunità per continuare a crescere e rodare maggiormente gli ingranaggi».

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *