Europei MTB: bronzo per Zanotti negli under23
18 ottobre 2020
Europei MTB: l’Italia chiude al terzo posto nel medagliere
19 ottobre 2020

Dopo aver disputato il turno infrasettimanale, la Serie A1 Femminile torna in campo per la 6^ giornata del girone di andata, e l’anticipo del sabato sera ha visto una di fronte all’altra due compagini che hanno dovuto saltare le fatiche del turno precedente, ovvero la Igor Gorgonzola Novara, ferma in campionato dalla sconfitta di Monza dopo due vittorie consecutive, e la Banca Valsabbina Millenium Brescia, anch’essa ferma mercoledì per il rinvio della sfida con Busto Arsizio.
Complice il turno di riposo già scontato per entrambe le formazioni, sono solo tre le partite disputate prima di questa sfida per le piemontesi e le bresciane, che si presentano entrambe con alcune defezioni importanti: nelle fila azzurre manca il capitano Cristina Chirichella, schierato nel roster da coach Lavarini come secondo libero, mentre Mazzola non rischia dall’inizio il rientro di Anna NIcoletti, lasciando spazio dall’inizio a Clara Decortes.

Sin dalle prima battute le gaudenziane impongono il proprio gioco davanti al parziale pubblico presente al palazzetto, con Micha Hancock ad orchestrare le danze e distribuire sapientemente tra tutte le sue attaccanti, riuscendo a prendere subito il largo. Brescia trova una reazione d’orgoglio e si riavvicina nella seconda parte di set, ma dopo il time out chiesto da Lavarini per spezzare il ritmo a Veglia e compagne, le igorine ristabiliscono le distanze e si portano a casa la frazione sul 25-18.
Simile anche l’andamento della seconda frazione, con Malwina Smarzek a martellare e portare le sue subito davanti. Coach Mazzola prova a cambiare le carte in tavola con Nicoletti, Botezat e Biganzoli dentro, ma non sortiscono gli effetti desiderati, ed il set viene vinto agevolmente da Novara sul 25-16.
Terzo parziale in cui il servizio di Herbots e Hancock mettono fin dal principio in difficoltà la costruzione di gioco di Bechis, e per il muro-difesa di casa diventa tutto più facile. Nonostante il positivo rientro in campo di Nicoletti – una delle ultime ad alzare bandiera bianca – le ragazze di Mazzola non riescono a tenere viva la contesa fino alla fine, e Novara si aggiudica set e partita sul definitivo 25-16. MVP dell’incontro Malwina Smarzek con 19 palloni messi a terra.
  
Prova di forza delle ragazze di Lavarini, che si rimettono sulla strada giusta per le zone nobili della classifica dopo lo stop di Monza ed il rinvio della sfida con Cuneo, ritrovando la terza vittoria ed il terzo 3-0 della stagione, mentre le leonesse della Banca Valsabbina devono rimandare ancora la prima gioia in campionato e  pensare subito alla prossima partita. 

Domenica le altre sfide della giornata: le campionesse del mondo dell’ Imoco Volley Conegliano faranno visita alla Bartoccini Fortinfissi Perugia, unica squadra che riuscì nell’impresa di superare le pantere nella scorsa stagione, mentre l’altra capolista, la Delta Despar Trentino, sarà impegnata al Mandela Forum contro le ragazze de Il Bisonte Firenze, vittoriose martedì a Bergamo. Le farfalle della Unet e-Work Busto Arsizio torneranno in campo dopo il turno di stop e di riposo, ospitando all’E-Work Arena la Savino del Bene Scandicci, al terzo posto dopo la bella vittoria interna su Casalmaggiore. Proprio le ragazze di Carlo Parisi della Vbc èpiù, torneranno davanti al parziale pubblico del PalaRadi per vedersela con la Reale Mutua Fenera Chieri, galvanizzata dal successo al tie-break su Monza di mercoledì scorso.
Rinviata a data da destinarsi Bosca S.Bernardo Cuneo-Zanetti Bergamo a causa della positività al Covid-19 di più di tre giocatrici della squadra piemontese. 

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *