ATLETICA, INDOOR E LANCI: PRIME GARE VERSO I TRICOLORI.
16 gennaio 2021
Serie A2 Credem Banca:Rinviata Santa Croce – Cantù
16 gennaio 2021

NAZIONALE U19

Dopo un anno di inattività, la Nazionale Under 19 si ritrova domenica a Coverciano. Lo stage si conclude mercoledì prossimo

Sono 27 i giocatori convocati da Carmine Nunziata per questo primo stage della Nazionale Under 19 che, dopo un anno di inattività dovuta alla pandemia, si ritroverà a Coverciano a partire da questa domenica fino a mercoledì 20 gennaio. ”Siamo entusiasti di ricominciare – dichiara il tecnico Azzurro – anche se sappiamo di vivere alla giornata perché sono tempi in cui non si sa mai cosa può riservare il domani”.

Questa Nazionale è l’unica tra le giovanili – dopo l’annullamento da parte della FIFA del campionato Mondiale Under 20 e della Uefa del torneo continentale Under 17 – per la quale è rimasto in piedi l’appuntamento europeo che quest’anno dovrebbe cadere a luglio, in Romania. Per questo, l’annata coinvolta in questo collegiale è quella dei nati nel 2002, eccetto 5 giocatori del 2003. Molte le novità e la quasi totalità dei convocati risponderanno domenica alla loro prima chiamata in questa categoria: “E’ l’occasione – continua Nunziata – per allargare la rosa, vedere altri giocatori, per constatarne qualità e stato di forma. Per quanto sarà possibile, ritengo sia opportuno visionare il più alto numero di ragazzi per dare loro la possibilità di mettere in mostra le loro capacità e per cominciare a dare una struttura a questa squadra che a marzo, presumibilmente, dovrà affrontare la prima fase di qualificazione europea”.

A marzo, infatti, saranno 13 i gironi – composti da 4 squadre – che dovrebbero iniziare il primo step di qualificazione a cui faranno seguito i play off (tra aprile e maggio) che si disputeranno tra le prime classificate più il Portogallo, già ammesso di diritto, per dare origine alla griglia delle 8 squadre della fase finale, includendo tra queste la Romania in qualità di Paese ospitante.
Consapevole delle difficoltà attuali, Nunziata esplicita le sue preoccupazioni “E’ questo lo scopo di questo raduno: iniziare a preparare al meglio la prima fase valutando ragazzi che nell’ultimo anno hanno giocato a fasi alterne e per molti dei quali riprenderà la partecipazione al campionato Primavera. Non sarà facile arrivare ad un quadro definitivo ma abbiamo fiducia ne nostro lavoro e speriamo che la difficoltà del tempo potrà concederci delle opportunità”.

Ed è con un augurio che il tecnico Azzurro vuole concludere: “A prescindere dal mio mondo, quello del calcio, la mia speranza è che il Covid venga sconfitto quanto prima per dare fine alle sofferenze e perché si possa tornare tutti insieme ad una vita normale”.

Lista dei convocati

Portieri: Matteo Carnelos (Udinese), Leandro Pratelli (Empoli), Filippo Rinaldi (Parma);
Difensori: Tommaso Barbieri (Juventus), Nicolò Bertola (Spezia), Leonardo Bia (Cremonese), Alessandro Carosso (Pro Vercelli), Lorenzo Moretti (Inter), Gabriele Mulazzi (Juventus), Stefano Piccinini (Sassuolo), Alessandro Pio Riccio (Juventus), Riccardo Turicchia (Juventus), Mattia Viti (Empoli);
Centrocampisti: Michael Brentan (Sampdoria), Enrico Di Gesu’ (Milan), Matteo Ghisolfi (Cremonese),
Tommaso Pantaleo Milanese (Roma), Nikola Sekulov (Juventus), Franco Daryl Tongya Heubang (Juventus), Simone Trimboli (Sampdoria), Filippo Tripi (Roma), Federico Zanchetta (Spal);
Attaccanti: Gabriele Artistico (Parma), Riccardo Ciervo (Roma), Stephane Henoc N’Gbesso (Milan)
Mattia Pagliuca (Bologna), Auron Vranovci (Cittadella)

Staff: Capo Delegazione: Gianfranco Serioli; Coordinatore: Maurizio Viscidi; Allenatore: Carmine Nunziata; Assistenti Allenatori: Emanuele Filippini; Massimiliano Favo; Preparatore Atletico: Marco Montini; Preparatore Portieri: Fabrizio Ferron; Match Analyst: Marco Mannucci; Nutrizionista: Maria Luisa Cravana; Medici: Lorenzo Ticca; Carmelo Papotto; Raffaele Iorio (Dal 18/01); Fisioterapisti: Andrea Cantera; Tommaso Cannata; Segretario: Aldo Blessich (fino al 19.01); Massimo Petracchini (dal 19.01)

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *