Molfetta-CJ Taranto 64-70: la decima W è servita!
8 febbraio 2021
Lega Pro: Precisazione del Presidente Ghirelli.
8 febbraio 2021

Serata di stelle a Liévin, secondo meeting del principale circuito mondiale al coperto, il World Athletics Indoor Tour Gold. Domani sera in Francia un bel gruppo azzurro cerca la ribalta internazionale, in un contesto di lusso, illuminato dal primatista del mondo del salto con l’asta Armand Duplantis. Si presenta in pista nei 60 metri Marcell Jacobs (Fiamme Oro) dopo aver infiammato il suo debutto con il 6.55 di Berlino, venerdì scorso, a soli quattro centesimi dal record italiano. Nei 60 ostacoli cerca il riscatto Luminosa Bogliolo (Fiamme Oro) tre giorni dopo l’8.13 di Metz, e negli ostacoli provano a ben figurare anche Paolo Dal Molin (Fiamme Oro), 7.65 a Karlsruhe, e Lorenzo Perini (Aeronautica), 7.78 in batteria sabato scorso. Direttamente da Metz arriva anche Tobia Bocchi (Carabinieri) intenzionato a migliorare lo stagionale di 16,60. E nei 3000 metri c’è spazio per Yassin Bouih (Fiamme Gialle).

JACOBS – Batterie dalle 19.30, eventuale finale alle 21.30. Sull’onda dell’entusiasmo per il 6.55 di Berlino, che lo ha reso il secondo italiano di sempre alle spalle di Michael Tumi (6.51 ad Ancona nel 2013) e in coabitazione con Pavoni, Collio e Cerutti, il velocista azzurro Marcell Jacobs vuole regalarsi un’altra notte a tutto sprint. Il cast di avversari è di buona qualità: tra loro anche l’ivoriano Arthur Cissé con cui ha duellato a Berlino (6.53), l’esperto statunitense Mike Rodgers, 6.59 sabato scorso a Metz, e il cingalese di stanza a Roma Yupun Abeykoon, a sua volta 6.59 sulla pista di Ancona.

OSTACOLI – Si alza il livello. Aumentano le difficoltà, ma possono lievitare anche le motivazioni. L’8.13 di Metz non rispecchia il valore di Luminosa Bogliolo, che quest’anno ha già corso in 8.05 a Karlsruhe a tre centesimi dal primato personale. Dalle 20.05 le batterie dei 60hs, alla ricerca della finale in programma alle 21.50. Il parterre include la statunitense argento mondiale indoor Christina Clemons, migliore dell’anno con il 7.83 di venerdì scorso a Berlino, la nigeriana Tobi Amusan quarta ai Mondiali di Doha nei 100hs, la campionessa d’Europa indoor Nadine Visser (Olanda), la bielorussa Alina Talay, la finlandese Nooralotta Neziri. Fenomeni mondiali sulla strada di Paolo Dal Molin e Lorenzo Perini: Grant Holloway (Usa) è pronto a dominare dopo l’altisonante 7.35 a cinque centesimi dal record del mondo, ma non staranno a guardare Orlando Ortega (Spagna) e il francese Wilhem Belocian. Dal Molin vuole voltare pagina dopo la squalifica per falsa partenza di domenica a Dortmund, per Perini invece il tempo di riferimento è il 7.74 dello standard d’iscrizione per gli Euroindoor di Torun (4-7 marzo). Dalle 20.35 le batterie per la missione finale (alle 22.13). 

LE STAR – Duplantis già a 6,03 con tre tentativi al possibile record del mondo di 6,19 sabato sera a Rouen. Quando gareggia il fuoriclasse svedese dell’asta, 6,18 a Glasgow nell’inverno scorso, è sempre accesa la spia del “record alert”. Per di più in una serata-show che riunisce cinque protagonisti del club dei 6 metri: oltre a Duplantis anche il francese ex primatista Renaud Lavillenie, lo statunitense due volte campione del mondo Sam Kendricks, il polacco bronzo iridato in carica Piotr Lisek e il brasiliano campione olimpico Thiago Braz.

DIRETTA STREAMING – Il meeting Hauts-de-France Pas-de-Calais di Liévin, in Francia, sarà trasmesso in diretta streaming sul canale YouTube di World Athletics martedì 9 febbraio dalle 20.15 alle 22.30.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *