Al Catania basta un gol per stendere la Virtus
14 febbraio 2021
Lecce: tre ragazzi dalla Prima squadra alla Primavera
14 febbraio 2021

La Carpegna Prosciutto Pesaro accede alla finalissima Final Eight 2021, al termine di una partita condotta per larghi tratti e messa in discussione negli ultimi minuti dal cuore e orgoglio della Happy Casa, imprecisa e fuori ritmo partita ma tenace e mai doma. I 23 punti di Justin Robinson e i 14 rimbalzi di Cain rinsaldano i punti cardine della squadra di coach Repesa. Brindisi tira con 6/23 da 3, 17/26 dalla lunetta e perde 16 palloni ma ha in mano l’ultima azione per passare in vantaggio a pochi secondi dalla fine. Pesaro sfiderà Milano nella finale di Coppa Italia in programma domenica pomeriggio alle ore 18.00.

Le due squadre iniziano con il freno a mano tirato, Happy Casa con diversi palloni persi in attacco e Pesaro imprecisa al tiro. L’attacco brindisino si ferma a sette palloni persi e sei punti nei primi sette minuti di gioco (6-12). Coach Vitucci prende a piene mani dalla panchina e coglie subito i frutti (12-15 al 10’). Le triple di Zanotti permettono alla Carpegna di firmare il primo break della partita a ridosso della doppia cifra di vantaggio (13-21). Visconti e Udom provano a dare una sferzata ma Justin Robinson si prende la responsabilità di guidare entrando a partita in corso dalla panchina. Brindisi fatica a trovare spolvero in fase offensiva, subisce due falli tecnici fischiati dalla terna arbitrale e chiuse il primo tempo sotto di 13 lunghezze (28-41). Pesaro raggiunge il massimo vantaggio sul +17 (33-50) e sul punto più basso la Happy Casa si rialza fino al -7 a fine terzo quarto con le incursioni di Thompson e la stazza di Perkins. La Carpegna mette le mani sulla partite con le giocate di uno scatenato Robinson sul 59-70. Happy Casa spinge il cuore oltre l’ostacolo e nonostante l’infortunio a Bell negli ultimi minuti recupera punto dopo punto e ha la il pallone del possibile vantaggio. L’azione di Visconti a pochi secondi dalla fine si infrange contro la difesa pesarese. Il fallo antisportivo a Krubally chiude i giochi e spedisce Pesaro alla finalissima della Coppa Italia contro Milano.

IL TABELLINO

HAPPY CASA BRINDISI-CARPEGNA PROSCIUTTO PESARO: 69-74 (12-15, 28-41, 45-52, 69-74)

HAPPY CASA BRINDISI: Krubally 1 (0/2, 3 r.), Zanelli 3 (1/3, 0/1), Visconti 8 (0/1, 2/5, 2 r.), Gaspardo 6 (3/4, 0/3, 5 r.), Thompson 19 (6/9, 1/5, 3 r.), Cattapan ne, Udom 9 (1/2, 2/5, 7 r.), Bell 3 (0/3, 0/3, 1 r.), Perkins 16 (6/9, 6 r.), Willis 4 (0/2, 3 r.), Guido ne. All.: Vitucci.

CARPEGNA PROSCIUTTO PESARO: Drell 3 (0/2, 1/2, 1 r.), Filloy 8 (1/5, 2/6, 3 r.), Cain 6 (2/9, 14 r.), J. Robinson 23 (2/6, 4/7, 1 r.), Mujakovic ne, Tambone 6 (1/2, 1/3, 2 r.), Filipovity 3 (0/3, 1/6, 3 r.), Basso ne, Zanotti 10 (1/1, 2/2, 1 r.), Delfino 10 (0/3, 2/6, 4 r.), G. Robinson 5 (1/4, 1/2, 4 r.), Serpilli ne. All.: Repesa.

NOTE – Tiri liberi: Brindisi 17/26, Pesaro 16/22. Perc. tiro: Brindisi 23/56 (6/23 da tre, ro 12, rd 37), Pesaro 18/69 (14/34 da tre, ro 14, rd 31).

 

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *