NUOTO – TUFFI PARALIMPICI, Roberta Piovesan. Dall’incidente al trampolino e alle nuove opportunità
23 marzo 2021
Spettatori stranieri fuori dai Giochi. Falcone: “Invito tutti ad avere un punto di vista positivo”.
23 marzo 2021

– A soli tre giorni dall’ultima gara il Casarano è chiamato ad affrontare il Bitonto.

È un avversario che va preso con le pinze, molto, perché da quello che si è visto è una squadra determinata, ben organizzata nelle sue due fasi di gioco e con elementi caratterialmente forti, quindi bisogna fare molta, ma molta, attenzione.

– Domenica scorsa il Casarano ha dato prova di carattere e maturità in campo. Cosa ne pensa mister?

Siamo sulla buona strada, ancora qualcosa di più sicuramente si può fare, sia sotto l’aspetto caratteriale, sia sotto l’aspetto soprattutto, dal mio punto di vista, della personalità. Dobbiamo essere più determinanti in certe situazioni, soprattutto nelle fasi di gioco offensive, dove ancora pecchiamo in qualcosa. Abbiamo organizzato meglio la situazione difensiva, però non bisogna cullarsi su questo, ma deve diventare un nostro modo di essere quello di stare in campo, appunto, come dicevamo prima, con personalità e carattere ancora maggiore.

– Che cosa le è piaciuto di più domenica scorsa del Casarano?

Devo dire che c’è stata molta attenzione, soprattutto nella fase di non possesso, dove abbiamo concesso poco e niente al di là di qualche traversone. La squadra ha tenuto bene il campo, abbiamo dovuto fare alcune sostituzioni dettate da infortuni e da problemi fisici, però quelli che sono entrati hanno dato il loro contributo e lo hanno dato bene. È un gruppo sul quale si può fare molto affidamento, fermo restando che c’è ancora margine per migliorarsi e sicuramente per dare di più da parte di tutti noi.

– Da quello che si è visto ci sono dei rientri, abbiamo recuperato qualcuno rispetto a domenica scorsa?

Il 99 % dell’intero organico lo abbiamo recuperato, gran parte degli acciaccati. Ora valuteremo bene anche nella mattinata di domani, però il gruppo piano piano si sta ricompattando anche sotto questo aspetto e, avere un’infermeria vuota, è sicuramente un vantaggio.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *