Pallacanestro Next Nardò: Burini ai saluti
17 gennaio 2022
Olive (Cus Jonico Taranto): “La svolta nell’intervallo”
19 gennaio 2022
LECCE WOMEN 1
REVER ROMA 0
 
Lecce Women: Alexandersson, Pomes (34’ st Bocchieri), Bengtsson, Zawadzka, Depunzio (1’ st Coluccia), Prambrant, Jusanovic, De Benedetto, Marsano, D’Amico, Cazzato. In panchina: Serio, Monno, Crusafio, Ouacif. Allenatrice Vera Indino.
 
Rever Roma: Guidobaldi, Croce, Fiorentini (18’ st Fiorella), Berglund (11’ st Giacobbi), Baldassarra (18’ st Volpe), Brundo, Grassi, Campanelli, Verro, Fank, Barbarino (27’ st Perna). In panchina: Mastronuzzi, Melis. Allenatore Massimo De Luca.
 
Arbitro: Giordano di Matera.
 
Marcatrice: nel pt 31’ Cazzato (L).
 
Note: spettatori cento circa. Ammonite: D’Amico, Bengtsson (L); Grassi, Croce (R). Espulsa 40’ st Grassi (R) per doppia ammonizione.
 
 
 
Il 2022 comincia con un successo per il Lecce Women. Le giallorosse battono 1-0 la Rever Roma e continuano la risalita in classifica cominciata a Crotone prima del lungo stop per il Covid19 e per le festività natalizie. Con due gare da recuperare contro Match Point Matera (6 febbraio) e Vis Mediterranea (13 marzo), la squadra allenata da Vera Indino si pone l’obiettivo di posizionarsi entro il quinto posto.
 
L’1-0 ottenuto contro la Rever Roma sta molto stretto alle giallorosse, protagoniste di una gara d’attacco dall’inizio alla fine. La bravura del portiere Guidobaldi e dei centrali difensivi Fank e Grassi, e la mancanza di freddezza negli ultimi sedici metri delle salentine, hanno impedito al Lecce Women di chiudere il match con un punteggio più rotondo. Resta comunque la soddisfazione della vittoria che consente di preparare al meglio la prossima sfida sul campo della Fesca Bari.
 
“Quando si vince si è sempre soddisfatti e chiaramente lo sono anch’io – attacca Vera Indino -. Certo, avremmo potuto fare meglio in fase offensiva, non si possono creare tante occasione da rete e realizzare soltanto un gol. Alla fine però mi rendo conto che bisogna accettare il verdetto del campo perché è anche vero che le ragazze non giocavano una partita ufficiale da 35 giorni. Il ritorno in campo dopo un lunghissimo stop è sempre un’incognita, abbiamo vinto e ci prendiamo i tre punti. Fermo restando che in futuro bisognerà fare meglio”.
 
Match winner dell’incontro è stata Sharon Cazzato. L’esterno offensivo del Lecce Women, assente dai campi di gioco dallo scorso 21 novembre, ha sfruttato al meglio un assist al bacio della svedese Linnea Prambrant per superare il portiere capitolino.
 
Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *