Il Taranto saluta Bellocq
8 febbraio 2022
Di Gennaro arriva a Taranto
8 febbraio 2022

A Salerno contro la Virtus Arechi il CJ Basket Taranto ha conosciuto la parola “sconfitta” per la prima volta nel 2022. Un ko arrivato dopo una striscia vincente di 4 gare a gennaio che aveva proiettato i rossoblu al 5° posto in classifica giocandosi proprio in casa dei campani il possibile assalto alla quarta piazza in classifica del girone D di serie B Old Wild West.

Qualcosa non è andato per il verso giusto. Ne è conscio coach Davide Olive che analizza così la sconfitta di Salerno: “La partita è stata come quella dell’andata, molto maschia, con tanti contatti, non si è vista una grande pallacanestro ma un gioco molto fisico specie in area. Non siamo partiti benissimo e questo non mi è piaciuto, poi però siamo riusciti a rientrare nella seconda parte del primo quarto e da lì la partita è stata punto a punto”.

Coach Olive individua chiaramente i fattori che hanno determinato il ko: “Sicuramene la bassa percentuale ai liberi: 15/27 è una percentuale che non ci appartiene, tiriamo sempre con numeri discreti dalla lunetta. In una partita persa di 5 punti sbagliare 12 liberi ha avuto il suo peso. E poi il tiro da fuori: in una partita molto fisica, uscire la palla fuori e trovare tiri buoni dalla distanza sarebbe stato determinante, anche qui abbiamo tirato con basse percentuali, 5/20 da tre punti non ci ha aiutato a cambiare l’inerzia e trovare qualche break importante. Infine altro fattore è stato avere tre falli in attacco fischiati negli ultimi minuti che ci hanno innervosito prendendo poi il parziale decisivo per la sconfitta La squadra è stata brava nell’ultimo possesso a trovare quei punti che ci permettono, almeno, di aver conservato il quoziente canestri nello scontro diretto in un eventuale arrivo a pari punti. Ora rimbocchiamoci le maniche e pensiamo ad Avellino domenica prossima al Palafiom”.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *