La FCI accoglie ciclisti ucraini
5 marzo 2022
Massari (CJ Taranto): “Consci del potenziale della squadra”
5 marzo 2022
Lecce Women 0
Apulia Trani 6
 
Lecce Women: Alexandersson; Bocchieri (Spedicato), Bengtsson, Felline (Ouacif), Rollo; De Benedetto (Monno), Lech, Jusanovic; Coluccia (Pomes), D’Amico, Cazzato (Potenza). In panchina: Serio, Crusafio, Durante, Bisanti. Allenatrice Vera Indino.
Apulia Trani: Prieto, Spallucci, Chiapperini, Bistrian, Rus, Chiper, Mitul, Matip, Maknoun, Delvecchio, Colesnicenco. In panchina: Di Bari, Sgaramella, Ponzo, Ventura, Corso. Allenatore Francesco Mannatrizio.
Arbitro: Pascuccio di Ariano Irpino.
Marcatrici: nel pt 21’ Rus (T); nel st 23′ e 41′ Maknoun (T); 26′ Rus (T); 30′ 35′ Bistrian (T).
Note: spettatori circa cento. Ammonite: D’Amico (L); Matip e Chiper (T).
 
 
Si interrompe dopo sette risultati utili di fila (sei vittorie e un pareggio) la serie positiva del Lecce Women che cade rovinosamente in casa al cospetto dell’Apulia Trani, secondao forza del campionato e ancora in lotta con il Chieti per la promozione in serie B. Alle giallorosse non è bastata una prova generosa per tenere testa alle più quotate avversarie, scese in campo al comunale di Castrignano de’ Greci imbottite di nazionali di Romania, Moldavia e Tunisia. Ben sei le atlete di caratura internazionale che, alla lunga, hanno fatto la differenza.
“Che dire, ci abbiamo provato producendo pure tre occasioni nitide per pareggiare con Cazzato, due volte, e D’Amico, solo che a metà del secondo dopo, dopo il raddoppio delle nostre avversarie, abbiamo mollato e per il Trani è stato facile arrotondare il punteggio – afferma l’allenatrice Vera Indino – Ecco, questa è l’unica cosa che proprio non mi è piaciuta perché ci sta di subire il maggior spessore tecnico e di esperienza delle avversarie ma non bisogna mai mollare. Questa sconfitta, ne sono convinta, ci aiuterà a crescere anche perché, non bisogna dimenticare, ogni settimana ci presentiamo in campo con una squadra che ha un’età media di 20 anni. Ora abbiamo due giorni di tempo per preparare al meglio la gara di domenica a Napoli contro l’Independent”. Da segnalare infine l’esordio in serie C della giovane attaccante Cristina Potenza, classe 2006, salentina di Taurisano.
 
Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *