Leo Shoes Casarano: con Palmi sfida playoff
27 marzo 2022
L’Aurispa Lecce torna alla vittoria
27 marzo 2022

Pesante sconfitta esterna della Happy Casa Brindisi al PalaBarbuto di Napoli viziata da un secondo tempo a netto vantaggio dei padroni di casa dopo l’iniziale equilibrio dei primi venti minuti (39-38). Si lecca le ferite la squadra di coach Vitucci in grande difficoltà a livello di energia e ritmo offensivo, lotta sotto canestro e nelle seconde opportunità tutte a vantaggio della Gevi.

Il quintetto iniziale scelto da coach Vitucci con Clark-Harrison-Gaspardo-Udom-Perkins è molto attivo in circolazione palla e coinvolgimento di tutti gli interpreti ma dopo i primi sette minuti l’ex di turno Zerini tiene Napoli a stretto contatto (14-15). Harrison e Udom colpiscono dalla distanza mentre i padroni di casa concludono il primo quarto con il canestro in penetrazione di Rich per il 18-22. L’energia della Gevi mette in grave difficoltà la Happy Casa in campo con Zanelli-Redivo-Visconti-Adrian-De Zeeuw per un break di 8-0 (26-22). Il rientro in campo di Perkins e Udom permette alla Happy Casa di ritrovare pericolosità nel gioco interno e liberare spazio ai tiratori Clark e Redivo (33-33 al 17’). Parks diventa un fattore nella partita con 12 punti nel primo tempo e permette ai suoi di mettere la testa avanti all’intervallo sul punteggio di 39-38. I padroni di casa alzano un muro difensivo arrivando a quota 9 stoppate già a inizio terzo quarto costringendo i biancoazzurri a girare al largo dalle lunghe leve degli avversari. Napoli approfitta dei tanti passaggi a vuoto della Happy Casa e scappa via in doppia cifra di vantaggio (59-48 al 26’). Harrison, dopo i due falli commessi nei primi 10’, torna in campo ed è l’unico a trovare la via del canestro con 10 punti personali sui 13 totali di squadra nel terzo periodo. La Gevi trova fiducia, lucidità e precisione per il +13 (64-51) di fine quarto. La zona difensiva con Zanelli e Redivo in prima linea permette a Brindisi di rosicchiare il gap al -9 (67-58), momento in cui Rich e Marini affossano le speranze di rimonta (77-62 al 37’). Gli ultimi minuti servono a difendere solamente la differenza punti nello scontro diretto del +14 accumulato all’andata per la Happy Casa.

Prossima turno di campionato domenica 3 aprile al PalaPentassuglia contro Varese; palla a due ore 17.

IL TABELLINO

GEVI NAPOLI-HAPPY CASA BRINDISI: 79-69 (18-22, 39-38, 64-51, 79-69)

GEVI NAPOLI: Zerini 11 (5/9, 8 r.), McDuffie 11 (4/7, 1/7, 10 r.), Vitali 2 (1/2, 2 r,), Velicka 3 (0/3, 1/5, 2 r.), Parks 22 (2/6, 4/6, 4 r.), Marini 6 (1/1, 1/4, 4 r.), Uglietti, Lombardi 4 (2/4, 3 r.), Rich 20 (7/10, 2/5, 4 r.), Totè ne. All.: Buscaglia.

HAPPY CASA BRINDISI: Adrian 1 (0/1, 4 r.), Zanelli 1 (0/1, 0/1, 1 r,), Harrison 18 (3/6, 2/6, 3 r.), Visconti 3 (0/1, 1/3, 2 r.), Gaspardo 8 (4/9, 0/2, 4 r.), Redivo 10 (2/2, 2/5, 1 r.), De Zeeuw 2 (1/2, 4 r.), Clark 4 (0/5, 1/3, 4 r.), Udom 8 (1/4, 2/2, 8 r.), N. Perkins 14 (6/15, 0/1, 7 r.), Antonaci ne, De Donno ne. All.: Vitucci.

ARBITRI: Begnis – Vicino – Catani.

NOTE – Tiri liberi: Napoli 8/10, Brindisi 11/19. Perc. tiro: Napoli 31/69 (9/27 da tre, ro 10, rd 31), Brindisi 25/69 (8/23 da tre, ro 16, rd 29).

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *