Aurispa Libellula conquista gara 1 dei playoff battendo 3-1 il Tuscania
21 aprile 2022
Lunedì il II Challenge del Salento
22 aprile 2022

C’è anche un pizzico di Salento nelle convocazioni di coach Michele Zanin per le gare di Qualificazione ai Campionati Europei Under 18 di pallavolo che andranno in scena da venerdì 22 a domenica 24 aprile al PalaVesuvio di Napoli.

Si tratta del giovanissimo Federico Miraglia, centrale della BCC Leverano che da quest’anno è in pianta stabile nella prima squadra agli ordini di coach Andrea Zecca per il girone L del campionato di serie B. 17 anni da poco compiuti e già 2.01 di altezza, per Miraglia una stagione sportiva ricca di emozioni e sorprese: l’esordio assoluto e i primi punti con i compagni della BCC Leverano dov’è cresciuto sin da tutta la trafila nel settore giovanile, poi le convocazioni in Nazionale pre-juniores e ora la chiamata in Nazionale Under 18 che ha il mitico Julio Velasco come direttore tecnico.

La nazionale italiana affronterà nell’ordine la Croazia (il 22 aprile alle 19.30) e la Francia (il 23 aprile alle 19.30). Al termine del torneo, la prima classificata del girone staccherà il pass per la fase finale della rassegna continentale in programma dal 9 al 17 luglio a Tbilisi, in Georgia. Tutte le gare saranno trasmesse in diretta streaming sul canale YouTube della Federazione Italiana Pallavolo.

Questi i dodici atleti convocati: Giacomo Selleri, Tommaso Barotto, Daniele Carpita, Pietro Bonisoli (Diavoli Rosa Brugherio), Gabriele Mariani, Lorenzo Magliano (Vero Volley Monza), Diego Frascio (Dinamo Pallavolo Bellaria), Alessandro Bristot (Trentino Volley), Pardo Mati (Invicta Volley Grosseto), Giacomo Russo (Meta Napoli), Flavio Morazzini (Fenice Pallavolo Roma) e appunto Federico Miraglia della BCC Volley Leverano.

Per il sodalizio salentino un prestigioso riconoscimento per quanto fatto sul settore giovanile in questi anni, grazie agli investimenti della dirigenza e al lavoro dei tecnici Luca Firenze e Anna Maria Isceri.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *