AC Nardò: Le decisioni del Giudice Sportivo.
5 maggio 2022
Lecce-Pordenone: aggiornamento e info biglietteria.
5 maggio 2022

Si è chiusa da poco più di una settimana la stagione sportiva della Bcc Castellana Grotte, eliminata nei quarti di finale dei playoff del campionato nazionale serie A2 Credem Banca di pallavolo maschile al termine di una serie equilibratissima con Reggio Emilia.

Tempo di bilanci di fine annata per il club gialloblù, chiamato a tracciare ora una linea di demarcazione tra passato e futuro. Valutazioni, dal punto di vista tecnico, affidate al direttore sportivo Bruno De Mori“Non possiamo parlare di una stagione negativa, anzi. È stato, per diverse ragioni, un anno soddisfacente. Il nostro campionato lo abbiamo fatto al meglio, soprattutto nella prima parte della stagione in cui siamo andati forse anche oltre le nostre aspettative. Purtroppo la pausa dovuta al Covid a cavallo della fine dell’anno ci ha condizionato parecchio e nel 2022 non siamo riusciti a riprendere lo stesso ritmo. Non abbiamo rimpianti per la serie dei quarti – ha precisato il diesse della New Mater Volley – Il rammarico più che altro è legato al fatto di non essere riusciti ad arrivare quarti, 

posizione che ci avrebbe consentito di giocare in casa la bella”.

Alcuni punti persi per strada come momento più basso della stagione, gli scontri diretti vinti nel girone di andata come punto più alto?

“Probabilmente sì, è così – ha risposto De Mori – Ma è anche vero che è stato un campionato difficile ed equilibrato con tante partite in cui la differenza si è racchiusa in pochi punti. L’essere stati in linea con quanto ci aspettavamo alla fine bilancia le cose in una stagione partita con un gruppo di giocatori totalmente nuovo e passata anche 

per momenti delicati come quello del Covid e come il cambio in panchina tra Gulinelli e Barbone. I ragazzi sono stati encomiabili e devo sottolineare come il gruppo sia stato eccezionale da chi ha giocato di più a chi ha giocato di meno, ma ha sempre garantito un ottimale livello negli allenamenti”.

“La nostra idea per il prossimo anno – ha continuato il diesse gialloblù – è quella di non ripartire da zero, ma di confermare l’assetto della squadra visto in questa stagione. Il prossimo campionato sarà forse anche più difficile con la presenza in serie A2 di due società storiche come Vibo e Ravenna. Proseguire sulla strada già intrapresa e sulle 

certezze acquisite potrebbe rivelarsi un vantaggio. Peraltro c’è da sottolineare come molte delle individualità, anche se alcune al debutto in Italia o nel torneo di A2, hanno confermato la bontà delle scelte fatte durante la scorsa estate”.

Una previsione in ottica playoff?

“Il livello dei playoff si sta confermando alto. Bergamo e Cuneo, almeno in gara 1 delle semifinali, hanno dimostrato di avere una marcia in più. Ma anche Santa Croce e Reggio Emilia diranno la loro fino in fondo dopo una stagione importante”.

Ulteriori informazioni sul sito www.newmatervolley.it e sui canali social di New Mater Volley.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *