HAPPY CASA BRINDISI: INTERVENTO PERFETTAMENTE RIUSCITO PER D’ANGELO HARRISON
6 maggio 2022
Nardò – Sorrento. Gara affidata al Sig. Michele Pasculli di Como.
6 maggio 2022

Un primo tempo sofferto dagli Azzurrini per il caldo e l’intensità impressa al gioco dagli statunitensi. La partita si risolve in pieno recupero grazie al gol di testa dell’atalantino Gabriel Ramaj

A Covilha, in Portogallo, la Nazionale Under 16, impegnata nel Development Tournament organizzato dalla Uefa, conclude con una vittoria di misura (1-0) il primo incontro giocato con gli Stati Uniti.  I ragazzi di Daniele Zoratto soffrono nel primo tempo ma nella seconda frazione mettono in campo maggiore intensità e sagacia tattica. Il gol arriva in pieno recupero (97’) grazie al gol di testa del difensore dell’Atalanta Gabriel Ramaj: “Non è stato facile: i ragazzi hanno sofferto molto nel primo tempo – è il commento di Zoratto al termine della partita – la maggiore intensità degli statunitensi, una squadra con molta gamba e capacità tecnica. Nella ripresa, superate le difficoltà fisiche, siamo scesi in campo con maggiore

determinazione e abbiamo creato più occasioni per andare in vantaggio che, alla fine, è arrivato meritatamente.”

Un primo tempo  giocato ad alti ritmi, nonostante il molto caldo, durante il quale le occasioni non sono state molte: all’11’ l’Italia si affaccia in area avversaria sugli sviluppi di un calcio d’angolo ed è Andrea Zilio, difensore del Bologna, dal limite, a provocare il primo pericolo con un tiro teso che però viene intercettato dal portiere avversario. Dopo una lunga fase interlocutoria, al 41’ gli Stati Uniti, vanno vicini alla realizzazione, sempre su calcio d’angolo: ne nasce un batti e

ribatti in area azzurra  che è pericolosamente vicino alla porta difesa da Tommasi ma, alla fine, è brava la difesa a liberare.

Nella ripresa, gli Azzurrini affrontano il match con più determinazione: migliorano le trame di gioco e fisicamente, contrastano meglio il gioco avversario. Si creano occasioni per andare in vantaggio, in particolare al 74’ Sadotti  effettua un lancio dalla tre quarti avversaria e Braschi, di testa, costringe il portiere

avversario ad un vero e proprio miracolo. L’Italia si ripete subito dopo:  all’80’ Ravaglioli intercetta il rinvio del portiere americano e la palla si avvia verso la porta ma è lesto l’estremo difensore a spazzare via il pericolo. L’arbitro concede un lungo periodo di recupero ed è al 97’ che l’Italia passa in vantaggio: su calcio da fermo, Pagnucco calibra un cross per la testa di Ramaj che, questa volta, insacca il gol della vittoria azzurra.

Prossimo avversario, i padroni

di casa del Portogallo, sabato (7 maggio) alle 18 italiane; match conclusivo  martedì 10 maggio contro il Belgio, alle 12 italiane.

L’elenco dei convocati

Portieri: Leonardo Consiglio (Genoa), Francesco Tommasi (Inter);

Difensori: Adam Bakoune (Milan), Filippo Pagnucco (Juventus), Cristian Previtali (Atalanta), Gabriel Ramaj (Atalanta), Edoardo Sadotti (Fiorentina), Tommaso Della

Mora (Inter), Andrea Zilio (Bologna);

Centrocampisti: Cosimo Fiorini (Fiorentina), Tommaso Mancioppi (Milan), Mattia Mannini (Roma), Leonardo Mendicino (Atalanta), Lorenzo Riccio (Atalanta), Marco Romano (Genoa), Jacopo Simonetta (Spal);

Attaccanti: Tommaso Ravaglioli (Bologna), Federico Ragnoli Galli (Atalanta), Riccardo Braschi (Fiorentina), Filippo Scotti (Milan).

Staff – Tecnico: Daniele Zoratto; Assistente tecnico: Davide Cei; Preparatore dei portieri: Fabrizio Capodici; Preparatore atletico: Marco Montini; Match analyst: Andrea Loiacono; Medici: Leonardo Previ e Riccardo Capitani; Fisioterapista: Emiliano Diaferia; Segretario: Alessandro Lulli.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *