Campionato Italiano per Società: assegnati i titoli nazionali, la Beach Volley Training si conferma Campione d’Italia
30 maggio 2022
A.C. Nardò: Le decisioni del Giudice Sportivo.
31 maggio 2022
Lecce Women: Rizzo, Polo (10′ st Maci), Bocchieri, Felline, Rollo (43′ st Crusafio), Colucci (20′ st Monno), De Benedetto (31′ st Ouacif), Tomei, Spedicato, Bergamo (25′ st Bisanti), Marsano. In panchina: Serio, Durante. Allenatrice Vera Indino.
Fesca Bari: Stella, Alfonso (26′ st Franco), Miacola, Pirrone, Pellegrini, Trotta, Antonacci, Ladisa, Pastore, Sforza, Ruscitto. Allenatore Giovanni De Bellis.
Arbitro: Coppola di Castellammare di Stabia.
Marcatrici: nel pt 2′ Spedicato (L); 11′ Marsano (L); 31′ Rollo (L); nel st 2′ Bergamo (L); 25′ Marsano (L).
Note: spettatori circa duecento. Recupero: pt 2′; st 3′.
Cinquina del Lecce Women alla Fesca Bari nell’ultima gara casalinga della stagione. Al comunale “La Torre” di Castrignano de’ Greci, le giallorosse dominano la scena mettendo a segno un pokerissimo contro le cugine biancorosse, evidentemente già con la testa ai play out. La tredicesima vittoria stagionale spinge Felline e compagne al sesto posto in classifica quando manca soltanto una partita alla fine del campionato.
Imbottita di calciatrici del settore giovanile, la squadra allenata da Vera Indino ha sfoderato una delle migliori prestazioni della stagione. Ad aprire le marcature è stata Alessia Spedicato, classe 2006, brava a ribadire alle spalle del portiere un assist di Coluccia. Poi Asia Marsano (2000) ha radoppiato spingendo nel sacco un cross di Giada Rollo (2004) la quale, poco dopo, si è messa in proprio realizzando un gran gol con un calcio di punizione da circa venti metri con il pallone che si è insaccato all’incrocio dei pali. Il secondo tempo si è aperto con il tap-in vincente di Catia Bergamo e nel finale ancora Marsano ha chiuso i conti con un pallonetto da applausi.

Sono contenta perché ho visto una squadra unita e compatta capace di superare senza affanni un momento difficile dovuto alle tante assenze per infortunio e squalifica – ha detto l’allenatrice Vera Indino -. E’ accaduto ciò che avevo detto nelle settimane scorse, le giovani del vivaio stanno cogliendo l’occasione per acquisire esperienza. Nella formazione titolare c’erano tre ragazze del 2006, una del 2005, due del 2004, una del 2002, una del 2001 e una del 2000, poi sono entrate una ragazza del 2007, due del 2006 e una del 2005. E questo non può che farci piacere, d’altronde queste ragazze nate dal 2007 al 2000 rappresentano il futuro del Lecce Women”.
Le giallorosse chiuderanno la stagione domenica prossima, ancora a Roma, sul campo del Grifone Gialloverde, la squadra della Guardia di Finanza. Sarà l’occasione per vedere all’opera altre giovani del vivavio. La Juniores nel frattempo il 2 giugno giocherà l’andata dei quarti di finale sul campo della Vis Mediterranea.
Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *