Anche Marco Rizzo, il talentuoso libero di Ugento Γ¨ stato confermato per la prossima stagione nella squadra rossoblΓΉ di Taranto, per il suo terzo anno consecutivo. Nato nel 1990 a Galatina (LE) e alto 185 cm, Rizzo aveva fatto ritorno in Puglia due stagioni fa dopo un’esperienza triennale a Vibo Valentia.

Marco Rizzo ha raggiunto eccellenti capacitΓ  di ricezione e difesa in campo. Le sue prestazioni e istinto rendono preziosa la sua presenza in ogni partita, fornendo una solida base difensiva alla squadra. Inoltre, il suo carattere grintoso e determinato lo rende un punto di riferimento per i suoi compagni di squadra, spronandoli sempre a dare il massimo e a lottare fino all’ultimo punto. La sua mentalitΓ  combattiva e la sua determinazione sono un vero e proprio motore per il team, ispirando fiducia e resilienza anche nei momenti piΓΉ difficili del match.

“Sono molto contento perchΓ© questo nuovo contratto con valenza di due anni Γ¨ molto importante per me, per la mia carriera, perchΓ© mi sento di essere ormai un libero con tanti anni di Superlega alle spalle, mi sento bene e penso di aver disputato un’ottima stagione dal punto di vista personale, quindi sono felicissimo che la societΓ  riponga tanta fiducia in me sia dal punto di vista pallavolistico sia dal punto di vista umano. Sono pugliese, vivo qui e quando scendo in campo ci metto qualcosa in piΓΉ perchΓ© gioco nella mia cittΓ  adottiva, nella mia regione, nella mia terra quindi ci metto il cuore e penso che questo si veda. Provo a trasmettere sempre ai miei compagni questa sensazione, e a tutta la gente che ci viene a vedere.”

Presidente Bongiovanni “Confermare per la prossima stagione Filippo Lanza, Aimone Alletti e Marco Rizzo Γ¨ un preciso segnale di continuitΓ  del progetto societario. Uomini simbolo per la Gioiella Prisma, oltre che sul piano tecnico anche su quello umano e di grande esempio agli atleti che si uniranno a loro per formare la squadra che combatterΓ  nel prossimo campionato di Superlega italiana di quanto l’amore ed il rispetto per la nostra cittΓ  ed il nostro territorio regionale possa essere un grande valore aggiunto a livello agonistico”