Cu91 Giudice Sportivo Crotone-Cremonese e Perugia-Spezia- 4a giornata ritorno Serie BKT.
10 febbraio 2020
I club scelgono la terza maglia della Rappresentativa di Lega Pro colorata e innovativa. Presidente Ghirelli: “Simboleggia il nostro cambiamento di immagine”.
10 febbraio 2020

Pallavolo champagne all’interno del Palatigliana di Sorrento dovesabato sera è andata in scena una sfida che sarà difficile dimenticare. I ragazzi guidati da Mr Licchelli sono riusciti nell’impresa: in un palazzetto da tutto esaurito hanno conquistato l’ottava vittoria consecutiva vincendo al tie-break contro la capolista Folgore Massa che interrompe a quota 10 la striscia di vittorie consecutive in campionato.
Una partita dal tasso tecnico elevatissimo e giocata con grande cattiveria e determinazione da parte di entrambe le squadre che hanno confermato di essere le due candidate principali insieme al Galatina per il salto di categoria. Alla Folgore non è bastata la grande prestazione di Lugli e di Ferenciac per battere una Leo Shoes che, nonostante l’ambiente “caldissimo” creato dal tifo avversario e alcuni frangenti di nervosismo provocati da una serie di scelte discutibili da parte del direttore di gara, è stata protagonista di una prestazione di grandissimo carattere e personalità.
La Folgore si aggiudica il primo set grazie soprattutto ai tanti errori in ricezione da parte dei rossoazzurri che hanno faticato a contenere il servizio dell’opposto Leonardo Lugli e di PaulFerenciac (25-20).
Nel secondo parziale si assiste invece alla risalita dei rossoazzurri grazie soprattutto alla crescita in fase di ricezione che ha favorito un miglioramento delle percentuali in attacco e grazie all’ottima performance a muro continuata poi fino al quinto set (16 muri punto). Il secondo set si chiude con il punteggio di 22-25 per la Leo Shoes.
Anche il terzo parziale è di marca rossoazzurra con Laterza e compagni che riescono a portarsi avanti nel conto dei set grazie soprattutto ad un Matteo Bolla incontenibile in banda (23-25).
Il quarto parziale è stato invece contrassegnato dal nervosismo e dalla tensione in campo. Nella prima metà del set si è avuto unsostanziale equilibrio fra le due compagini che hanno dato vita ad un bel botta e risposta fino al punteggio di 16-14 per i padroni di casa. Da quel momento in poi diverse scelte arbitrali discutibili da parte del direttore di gara hanno generato nervosismo e malcontento tra i rossoazzurri (2 rossi) che non sono riusciti a rimanere mentalmente in partita e hanno spianato la strada ai campani, bravi ad approfittare del momento di difficoltà della Leo Shoes e a portare a casa il set (25-17).
Nel quinto set si assiste invece al monologo rossoazzurro. Cattiveria, concentrazione, e la voglia di portare a casa 2 punti importanti per continuare a coltivare il sogno promozione hanno consentito ai ragazzi di Mr Licchelli di dominare l’avversario e di chiudere il tie-break con il punteggio di 5-15.
Tra le fila Leo Shoes una nota di merito va a Matteo Bolla autore di 25 punti, di cui 4 muri punto e 1 ace. L’opposto rossoazzurro ha attaccato con una percentuale del 47%, confermando le ottime prestazioni delle ultime uscite di campionato.
Con la vittoria di sabato i rossoazzurri hanno ridotto ad 1 punto il gap che li divide dalla formazione campana, che nonostante la sconfitta rimane in vetta alla classifica a quota 30 punti: i 2 punti conquistati hanno consentito a Laterza e compagni di raggiungere quota 29 punti in classifica alla pari di Galatina che sabato ha vinto sul campo di Marigliano per 3 set a 1.
Leo Shoes Casarano: Laterza (3), Bolla (25), Garofalo (12), Baldari (16), Scrimieri (11), Muscarà (7), Barone (L)
Ace: 7, Muri punto: 16, Battute sbagliate: 16, Attacco: 45%

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *