I diritti delle donne nella settimana europea dello sport
23 settembre 2020
Mondiali di ciclismo: Cassani “Tracciato impegnativo”
23 settembre 2020
Una chiusura di mercato con il botto, di quelli da far strabuzzare gli occhi ai tifosi
CUORE DI MAMMA scatenato, dalla A1 arriva la fortissima cubana CASTANEDA SIMON LIANNES
Con ancora negli occhi la bella vittoria di Montecchio, per il CUORE DI MAMMA è sempre tempo di sorrisi, assolutamente giustificati visto quanto accaduto nelle ultime ore. Per il team salentino è arrivata una firma pesantissima, quella dell’opposto cubano CASTANEDA SIMON LIANNES, sbarcata direttamente dalla serie A1, dove lo scorso anno è stata una titolarissima a Caserta. Un colpo da novanta che sposta gli equilibri e che consegna a mister Carratù una bocca di fuoco di prim’ordine, in grado di far fare a tutta la squadra un ulteriore salto di qualità per tecnica ed esperienza. L’età anagrafica ci racconta di un’atleta trentaquattrenne, ma certamente perfetta per far crescere tutte le giovani che formano l’attuale rosa del CUORE DI MAMMA.
D’altra parte, il curriculum della neo pantera parla chiaro e non ha bisogno di alcun commento:
2019-2020
A1 – GOLDEN TULIP VOLALTO 2.0 CASERTA
2018-2019
A – HALKBANK ANKARA (TUR)
2017-2018
A – ARIS THESSALONIKI (GRE)
2014-2015
A – VK AGEL PROSTEJOV (CZE)
2013-2014
A – VOLERO ZURIGO (SUI)
CASTANEDA è atleta solida, forte e prorompente fisicamente e dalla tecnica sopraffina, caratteristiche proprie di una cubana che da anni è in pianta stabile nel giro della nazionale. Un opposto di quelli che sanno come mettere le palle a terra, grazie anche ai 188 cm di altezza.
Per i tifosi sarà certamente un bel vedere e le soddisfazioni saranno reciproche…
BENVENUTA!!!
Conosciamo meglio LIANNES
Questa la sua carriera, inizia a giocare in patria col Guantanamo risultando essere spesso una delle migliori durante la stagione. Nel 2010 partecipa alla Coppa di pallavolo panamericana, mentre nel 2011 è con Cuba alla World Gran Prix. Nello stesso anno gioca anche il torneo di Montreux, e l’anno successivo ancora in World Grand Prix. Questo le serve per farsi conoscere in Europa e non a caso arriva la chiamata del Volero Zurich, formazione Svizzera del massimo campionato. L’anno dopo è in Repubblica Ceca con il VK Agel Prostějov dove vince Coppa e scudetto. Qui resta per più mesi prima di trasferirsi in Grecia con la maglia dell’Aris Thessaloniki. Arriva poi la chiamata in Turchia con la squadra della Halkbank, L’ultima stagione come detto prima, in Italia con la Volalto Caserta.
Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *