HAPPY CASA SI SBLOCCA AI PLAYOFFS BCL: FERMATA LA STRISCIA VINCENTE DEL PINAR
10 marzo 2021
CJ Taranto, coach Olive: Convinti della nostra forza!”
10 marzo 2021

Processed with Focos

Non c’è tempo di inebriarsi per l’ennesima vittoria ,la sedicesima messa a segno da Olimpia Sbv Galatina, che seppur goduta nel dopo gara e nell’intera giornata di lunedì da tutti gli effettivi, è gia in archivio con i 46 punti che ne legittimano la posizione.
Il tamburo batte i ritmi per i ragazzi di mister Stomeo: pesi, preparazione atletica, tecnica, analisi dei video. La settimana corre veloce e la Normanna Aversa Accademy è un brutto cliente che attende la capolista, non per omaggiarla, ma per imporre una battaglia sportiva ed infilare l’ottava vittoria consecutiva.
I ragazzi di mister Tomasello infatti sono in serie positiva dalla prima giornata del girone di ritorno, avendo accusato al termine di quello di andata l’ultima sconfitta ad opera del Tuscania.Poi una sequenza di sette vittorie (quattro in casa e tre fuori), battendo nell’ordine Roma,Palmi,Modica,Aci Castello,Pineto,Grottazzolina , Lecce ed incamerando ben 20 punti sui 21 disponibili.
E la corsa continua per gli aversani con il derby campano ,in casa Ottaviano, da recuperare il 24 di marzo.
Squadra ammazzagrandi quella casertana che si è liberata sul campo amico con un secco 3-0 di Pineto, corsara poi a Grottazzolina con una vittoria al tie break, e domenica prepara le forche caudine (territorialmente individuate tra Benevento e Caserta) per i salentini di Efficienza Energia.
Un roster giovane quello aversano con un’età media appena al disopra dei 25 anni, in cui il francese Darmois, laterale ventinovenne con una militanza importante nella serie A francese ed austriaca, è il guastatore unitamente a Sacripanti e a Bongiorno.
La coppia dei centrali può contare sui combattivi siciliani Bonina e Fortes con Diana pronto al subentro, mentre Cester ,scuola volley Treviso , è il fuori mano a cui il pescarese Alfieri (ex Lamezia e Sora) affida il compito di scardinare le difese avversarie da prima e seconda linea.
A Calitri,foggiano doc, è assegnato il ruolo di libero a cui è stato aggregato un giovanissimo Di Meo che con un manipolo di giovani (Ricco, Simonelli, Conte, Mille) chiudono la rosa della formazione casertana.
Una brutta gatta da pelare per capitan Lotito e compagni che dovranno tirar fuori classe ed esperienza per contrastare i ragazzi di mister Tomasello, gasati a mille dalle prestazioni eccellenti fornite contro Pineto e Grottazzolina.
Olimpia Sbv Galatina ha però dalla sua un Dna tecnico-agonistico che è una vera e propria carta di credito: e saprà spenderla nel migliore dei modi.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *