Volley, la Allianz Galatone c’è e vince anche: Turi battuto 3 a 0
15 marzo 2021
CJ Taranto, ds Appeso: Fin qui entusiasmante, ora viene il bello”
15 marzo 2021

E’ il diciassettesimo successo per Efficienza Energia che, in barba alla smorfia napoletana che vuole il numero 17 rappresentativo de ‘A Disgrazzia , s’impone al Palajacazzi con degli acuti finali in tre dei quattro parziali che valgono la vittoria.
Le proverbiali sette camicie sudate da parte dei salentini ci stanno tutte. Complice un fondamentale di ricezione (45% di positività) che ieri è stato messo in allarme da un efficace servizio avversario, la regia di Parisi ha faticato non poco a servire i suoi avanti contrastati da muri già posizionati.
Lo si era detto: il gruppo di mister Tomasello si sta esprimendo su livelli di gioco importanti, imponendosi su compagini blasonate dopo un rodaggio di amalgama (Darmois e Cester).
Punti fermi della squadra casertana sono stati Alfieri e Sacripanti che, forti di una comune militanza nata sui campi di beach (campioni italiani U.21 nel 2017), hanno rappresentato il centro boa di questo sestetto.
Ma Galatina ha saputo rispondere con carattere, facendo leva sull’orgoglio e sulla tecnica di un gruppo che, seppur in difficoltà in alcuni frangenti, ha trovato i colpi risolutori per non andare al tiebreak.
Nelle due ore e venti minuti in cui si sono sviluppati i quattro set, caratterizzati da fasi equilibrate nel punteggio, Galatina non ha mai perso il controllo della gara potendo contare sulla grinta trascinatrice di un Lotito in gran spolvero.
Nel primo set è stato proprio il capitano a dettare i tempi (13-13) rispondendo prima a Cester(MVP con 35 punti)e poi a Sacripanti con un break di +2 consolidato da Giannotti(18-20) con un attacco in parallela.
Il contro break affidato a Darmois e Sacripanti (22-20) è stato annullato e capovolto da un doppio Maiorana e da un Lotito che capitalizza alla perfezione un passaggio in bagher di Torchia per chiudere con un attacco vincente (23-25).
Nella seconda frazione due pipe in successione di Lotito ed un mani e fuori di Giannotti segnano il 6-6: poi si scatenano Bonina e Cester (12-8), Elia risponde ad un ace di Darmois per il 14-12 , Giannotti e Musardo(gran muro il suo) replicano all’opposto di casa (19-15) con Maiorana che prova ad accorciare ,ma Fortes va a segno per il 21-17.
Mister Stomeo manda in campo Lentini per Maiorana, Parisi di seconda intenzione sigla il punto numero 20, poi due errori degli ospiti assegnano il set alla Normanna: 1-1.
Terzo parziale con avvio bruciante dei ragazzi di mister Tomasello con Darmois apripista: 4-0 e time out di mister Stomeo. L’opposto salentino sale in cattedra e firma il soprasso (6-7), complice qualche errore di troppo di Sacripanti.
Insistono Maiorana, Elia e Lotito per 11-14 che Cester e Darmois trasformano con un contro break in un 16-15 , subito rivoltato da un Musardo aggressivo a muro che segna il 20-23.
E’ la fase agonisticamente più interessante di questo set. Una serie di errori degli ospiti, in altri frangenti molto più cinici, riporta la gara in parità (23-23) ma il controsorpasso di Darmois con un ace (25-24) sembra avvicinare la squadra di casa al traguardo.
I continui ribaltamenti danno la misura dell’intensità della gara. Maiorana e un gran muro-cielo di Elia (25-26) viene annullato da un Cester prolifico che segna il 28 pari. Ma è l’errore al servizio in salto spin di Sacripanti che viene capitalizzato dalla conclusione di Lotito(28-30) per il vantaggio definitivo del 2-1 per la squadra salentina.
Il quarto set è all’insegna della parità (12-12), anche per via di alcuni errori da ambo le parti causati da un evidente calo fisico.
Alfieri chiama di continuo il suo opposto a concludere (alla fine gli destinerà ben 61 palloni da attaccare) che opera un sorpasso importante (18-13) limitato da Giannotti e da un ace di Parisi (18-16). Apollonio va in campo a rinsaldare la difesa galatinese, Darmois con un mani e fuori ed una pipe segna il 24-22, che Giannotti annulla con un brivido che solo il video check convalida.
In realtà la decisione arbitrale di considerare valido il punto messo a segno da Giannotti viene congelata dalla richiesta di visione del filmato da mister Tomasello (che reputa out l’attacco ospite), e a cui il secondo arbitro, esaminato il frame del filmato, dà ragione.
La repentina richiesta di mister Stomeo di un riesame dell’azione, motivata con il tocco del muro avversario, convalida ed assegna il punto numero 23 con Lotito e Giannotti che vanno ancora a segno per il 26-26.
L’attacco vincente del trapanese Lentini, cuor di leone in un momento così delicato in cui non è facile addomesticare le scariche di adrenalina, è l’anticamera della vittoria che l’errore di Darmois suggella a favore di Efficienza Energia.
TABELLINO
NORMANNA AVERSA ACADEMY-EFFICIENZA ENERGIA GALATINA 1-3(23-25,25-20,28-30,26-28)
Aversa: Calitri(L),Di Meo(L n.e.) ,Bongiorno(ne),Darmois 18 ,Sacripanti 10,Mille(ne),Cester 35, Conte, Mille(ne),Cester,Conte,Simonelli(ne), Fortes 7 , Diana 2, Bonina 10, Alfieri 2,Ricco(ne)
All.Tomasello Vice Angeloni
Galatina: Apollonio(L),Torchia(L),Giannotti 22, Lotito 17, Maiorana 12, Conoci A.(ne),Conoci F.(ne),Lentini 1,Buracci,Musardo 7, Elia 9,Antonaci,Parisi 2,Gallo(ne)
All. Stomeo Vice Bray
Piero de lorentis

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *