Altri arrivi in casa Taranto
24 luglio 2021
Olimpiadi: buon esordio per le ragazze del volley
25 luglio 2021

Mattia Trinchera è granata. Il difensore, cresciuto con noi, si appresta a vivere la quarta stagione della carriera, terza consecutiva, con addosso la casacca granata. Grinta, serietà, prestanza fisica, Mattia mette a disposizione della prima squadra la sua voglia e le sue doti atletiche.

Giacomo Valzano è granata. Il classe 2002, cresciuto nel nostro settore giovanile, per la prossima stagione ha scelto di continuare a crescere insieme a noi . La sua freschezza e voglia di far bene, connubio ideale con i nostri propositi. Forza Giacomo, ben ritrovato!

Trentaquattro presenze su trentaquattro nella scorsa stagione senza mai essere nè squalificato nè vittima di acciacchi. Pit Stop, cos’é!? Christian Crocifisso Cancelli, l’Iron Man a tinte granata, rinnova il suo impegno e firma per il terzo anno consecutivo. Grinta, determinazione, voglia e forza lo hanno fatto diventare l’orgoglio della tifoseria, da sempre “catturata” da chi dà tutto in campo! Non più under, ma non lo é mai stato.

Rinnova la sua mission sportiva in maglia granata Roberto Palazzo, esterno di difesa classe 2003! Ancora una stagione dunque per il quasi maggiorenne (compirà 18 anni fra qualche giorno)  nativo di Brindisi che, lo ricordiamo, ha fra i suoi trascorsi esperienze nel settore giovanile del Lecce e della Juventus. “Riparto con rinnovate ambizioni – dichiara Roberto – pronto a dare il mio contributo a questa maglia e a questa società. Spero di avere maggiore spazio rispetto all’anno scorso, ma questo dipende soprattutto dalla mia capacità di bucare le attenzioni del Mr con impegno, serietà, applicazione e funzionalità al gioco di squadra. Pronto e carico a rimettermi in gioco!”.

Il primo dei volti nuovi a vestire la casacca granata, edizione 2021-2022, é Christian Mariano. Originario di Otranto, classe 2000, é un attaccante ambidestro che ama muoversi su tutto il fronte d’attacco. Cresciuto nel settore giovanile del Lecce, passa alla Miccoli prima dell’esordio in prima squadra a Monopoli a cui fanno seguito le esperienze di Taranto e, in ultimo , quella di Andria. “Sono entusiasta per questa nuova avventura qui a Nardò – dichiara Christian – ringrazio la Società per aver creduto in me. Non vedo l’ora di iniziare, sperando di poter giore con i nostri tifosi allo stadio”.

Colpo di mercato del DS Andrea Corallo che porta nella grande famiglia granata l’attaccante Marco Puntoriere. Calabrese, nativo di Reggio Calabria, il quasi trentenne bomber scopriamo essere il nipote di un altrettanto Francesco Puntureri (non inganni la sottile differenza di cognome, non raro errore di trascrizione del database comunale), anche lui attaccante, peraltro molto bravo, che ha militato con Nardò Calcio nel 1992-1993. Carriera spesa quasi interamente in serie D nel Sud Italia, con girone H ben conosciuto e marchiato a suon di gol. Benvenuto Marco.

La porta del TORO ha un nuovo baluardo. Ha apposto la firma sul tesseramento, che lo lega all’A.C. Nardò per la stagione 2021-2022, Filippo Petrarca, portiere, classe 2001. L’estremo difensore, originario di Zollino, é cresciuto nel settore giovanile del Lecce per poi maturare esperienza ad Andria. Ottimi propositi e voglia di emergere saranno le leve sulle quali fondare la nuova avventura in Granata e per dare giuste soddisfazioni e sicurezza ai nostri tifosi.

Diego Alfarano, terzino che può ricoprire entrambe le fasce della difesa, é un nuovo tesserato del TORO. Il Classe 2000, nativo di Tricase, ha militato nelle ultime due stagioni nel Cerignola, salvo il passaggio in aprile scorso a Gravina. In precedenza tutta la trafila, per ben 10 anni, nel settore giovanile del Lecce.  “Arrivo a Nardò motivatissimo – dichiara il giovane terzino – e con l’intenzione di fare bene. Sono contento di questa opportunità e finalmente servirò una casacca e una società che mi ha cercato negli ultimi due anni. Non vedo l’ora di metermi a disposizione”.

Il puntero argentino Matias Cristaldi Valbuena é Granata! Ha apposto questo pomeriggio la firma sul contratto che lo legherà alla casacca granata per la prossima stagione. Prima esperienza in Italia in Lega Pro con l’Akragas, poi a seguire, sempre in Serie D, Rionero, Ercolanese, Grosseto, Nocerina, Andria e da ultimo la Torres. Prima punta di movimento che può svariare su tutto il fronte di attacco. “Arrivo a Nardò entusiasta e fiducioso di fare bene – dichiara Matias. Conosco la piazza, il suo calore e il suo blasone, ed é il motivo per cui ho rinunciato a proposte più vantaggiose che mi sono pervenute. Cercherò in tutti i modi di ripagare la fiducia, sapendo anche che la società mi ha cercato  lo scorso anno”.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *