Entra nella fase più calda l’Europeo 2021: giovedì i quarti, con Italia-Croazia
16 settembre 2021
MONDIALI DI CANOA VELOCITÀ E PARACANOA: DA DOMAN IN ACQUA A COPENAGHEN PER I TITOLI IRIDATI
16 settembre 2021

Parma – Riprendono gli allenamenti sul campo della Cittadella di Parma per la Nazionale femminile reduce dall’esordio positivo nel torneo di qualificazione alla Rugby World Cup 2021 giocato lunedì 13 settembre nella città ducale e conclusosi con la vittoria delle Azzurre sulla Scozia per 38-13.

Domenica 19 settembre alle 15 le Azzurre affronteranno l’Irlanda allo Stadio Lanfranchi nel secondo appuntamento del Torneo, con la partita che sarà trasmessa in diretta sulle piattaforme www.raisport.rai.it, www.raiplay.it e www.rugbyworldcup.com, oltre che in differita e in chiaro su Rai Sport alle ore 18.30

Giornata dedicata al lavoro differenziato per singoli reparti e riunioni tecniche, con la squadra impegnata in una doppia sessione tra mattina e pomeriggio.

“Le atlete sono felici del risultato ottenuto con la Scozia – ha esordito Andrea Di Giandomenico nell’incontro stampa odierno – ma consapevoli che si sia già aperta una nuova settimana di preparazione: tra quattro giorni ci aspetta un altro appuntamento fondamentale e siamo certi che le nostre avversarie scenderanno in campo estremamente motivate”.

Il prossimo avversario sarà l’Irlanda, reduce dalla sconfitta di misura (8-7) subita contro la Spagna: “Abbiamo dedicato il tempo necessario al recupero fisico. La sfida di sabato scorso è stata impegnativa: dobbiamo essere al meglio per il secondo appuntamento nel Torneo di qualificazione. L’Irlanda ha un gioco diverso dal nostro, dovremo vincere i breakdown: per mettere in pratica il nostro gioco abbiamo bisogno di possesso e di palle veloci. Ad oggi i precedenti contro le nostre prossime avversarie non ci sorridono, con una vittoria proprio al Lanfranchi nel 2019 nel Women’s Six Nations e una formula diversa. Ogni sfida è a sé, ogni partita è diversa e fondamentale. Bisogna essere continuamente focalizzati sul presente, senza dimenticare il percorso fatto per arrivare dove siamo ora”.

La Federazione Italiana Rugby comunica che per tutta la durata del Torneo ha sottoscritto un accordo con la Casa di cura Città di Parma, già partner sanitario delle Zebre, che fornirà il proprio supporto sanitario. In particolare la Città di Parma garantirà la presenza di un medico ortopedico durante le partite (nel team anche il dottor Carlo Felice De Biase, medico ortopedico ed ex Azzurro). Inoltre la Casa di cura garantirà una reperibilità del Servizio di Diagnostica per immagini in occasione degli incontri, e aiuto per eventuali visite ed esami necessari per tutte le Federazioni presenti. Casa di cura Città di Parma è un presidio ospedaliero polispecialistico privato convenzionato: è dotata di 200 posti letto suddivisi in Raggruppamento medico e raggruppamento chirurgico, di otto sale operatorie modernamente attrezzate, di due poliambulatori – tra i fiori all’occhiello della struttura vi è il Reparto di Ortopedia.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *