L’Aurispa Libellula cala il tris
27 novembre 2021
Lecce: bomber Coda prolunga
28 novembre 2021

Milioni di euro in arrivo ai comuni pugliesi nell’ambito del fondo “Sport e periferie” con il quale realizzare o rigenerare impianti sportivi localizzati nelle aree svantaggiate del Paese e nelle periferie urbane. Le risorse sono state previste dal decreto legge n. 185/2015 nello stato di previsione del Ministero dell’economia e delle finanze, per essere poi trasferite al bilancio autonomo della Presidenza del Consiglio dei Ministri e infine al Coni. Di questa misura ne beneficerà anche il Comune di Secli per la riqualificazione del palazzetto dello sport costruito alla fine degli anni ’80 con un finanziamento rientrante nelle opere infrastrutturali per l’organizzazione dei mondiali di calcio Italia 1990, l’ importo stanziato si aggira sui 700 mila euro.
Mentre a Neviano starebbero per ripartire i lavori di riqualificazione del campo sportivo “Salvatore Imperiale”. L’ amministrazione comunale ,guidata da Silvana Cafaro,con delibera n.105 del 3.10.2019, successivamente rettificata con delibera della Giunta Comunale n.36 del 10.02.2020,approvò il progetto esecutivo dei lavori di riqualificazione del campo sportivo “Salvatore Imperiale ” mediante la realizzazione di terreno di gioco in erba sintetica per l’ importo complessivo di 350 mila euro. Con determina n.80 del 09.06.2020 si è aggiudicata la gara di concessione dei lavori la ditta R.A. costruzioni S.R.L. di Brindisi, successivamente codesto appalto è stato revocato per gravi inadempienze da parte della ditta aggiudicatrice. Nella graduatoria della gara per l’ aggiudicazione dei lavori risulta seconda l’ impresa De Pascali Pantaleo e terza la ditta Venturelli Romolo S.R.L. Stando a fonti vicine a Palazzo di città dovrebbe essere questa la ditta a proseguire i lavori poiché la ditta De Pascali pare che abbia rinunciato. La ditta Venturelli è un’ azienda nota nel mondo dello sport per aver costruito campi di nuova generazione in tutta Italia.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *