Leo Shoes Casarano, ancora un ko
27 febbraio 2022
BCC Leverano, vittoria e primato
27 febbraio 2022

Non basta una buona prestazione della Gioiella Prisma Taranto ad evitare il ko contro i Campioni d’Italia della Cucine Lube Civitanova. Al PalaMazzola, la squadra di coach Blengini si impone per 3-0 sulla formazione ionica (26-28, 19-25, 23-25) trascinata dai 16 punti di Ivan Zaytsev e da una grande prova di Yant. 

IL MATCH. Coach Di Pinto schiera Falaschi in cabina di regia, Stefani opposto, Randazzo e Joao Rafael schiacciatori, Alletti e Di Martino centrali con Laurenzano libero. Blengini risponde con De Cecco in palleggio, Zaytsev opposto, Lucarelli-Yant schiacciatori, Simon e Anzani centrali con Balaso libero. 

Il primo punto è di marca Lube con il primo tempo vincente di Simon. Zaytsev attacca sul muro e raddoppia, poi De Cecco piazza l’ace su Randazzo (0-3). Il break viene interrotto dal primo punto di Joao Rafael ma è Simon, ancora col primo tempo, a ottenere il cambio palla (1-4). Con la stessa tipologia di attacco, risponde Di Martino per Taranto. Simon passa ancora una volta centralmente, Stefani accorcia (3-5). Pallonetto di Zaytsev, poi lo stesso opposto azzurro manda in rete il servizio (4-6). Anche Randazzo sbaglia dalla linea dei nove metri, poi Zaytsev va ancora a segno: 4-8 e timeout richiesto da coach Di Pinto. Al rientro sul taraflex, Yant attacca dalla seconda linea per il +5 Lube (4-9), poi manda in rete. Taranto conquista un punto grazie all’attacco sul nastro di Civitanova; Anzani, col primo tempo, ristabilisce il +4 (6-10). Randazzo mette a segno il primo punto attaccando sulle mani del muro, poi Stefani mura Lucarelli (8-10). Altro muro vincente di Di Martino su Lucarelli: Taranto si porta sul -1 (9-10). Pallonetto di Zaytsev per interrompere il parziale positivo degli ionici, poi De Cecco sbaglia il servizio successivo. Errore dai nove metri anche per Joao Rafael (10-12), poi Randazzo va a segno con un diagonale vincente. Simon attacca sulle mani di Alletti (11-13), poi anche Simon manda in rete il servizio. Stefani sbaglia la battuta, poi attacca su Balaso per il 13-14. Yant risponde con l’attacco vincente, poi Stefani non riesce a giocare sul muro: la Lube si riporta sul +3 (13-16). Yant manda fuori il servizio, poi Zaytsev va a segno su Stefani. Randazzo di seconda segna il 15-17, poi Zaytsev attacca sul muro di Joao Rafael e conquista il nuovo cambio palla. Ancora errore dai nove metri per De Cecco, poi Stefani mura Yant: 17-18 e timeout chiesto da coach Blengini. Al rientro sul taraflex, ace di Joao Rafael per il pareggio della Gioiella (18-18). Randazzo firma il sorpasso per Taranto (19-18). Coach Blengini cambia le carte in tavola, inserendo Garcia per Lucarelli. Altro ace di Joao Rafael: 20-18 e secondo timeout per la Lube. Yant interrompe la battuta di Joao Rafael con l’attacco in pipe. Rientra Lucarelli che sbaglia il servizio. Entra Sabbi per Di Martino in battuta (21-19). La battuta dell’opposto ionico termina di poco out: il cambio si chiude. Yant pareggia i conti (21-21), poi coach Di Pinto interrompe con il secondo timeout. Stefani riporta avanti gli ionici, Yant firma il 22-22. Muro a tre su Stefani (22-23), Randazzo pareggia (23-23). Yant regala il primo set-point alla Lube, Stefani lo annulla. Muro di Di Martino su Lucarelli (25-24), poi Alletti sbaglia il servizio. Attacco out di Joao Rafael per il +1 Lube (25-26), poi Joao Rafael si riscatta attaccando sul muro (26-26). Due muri di Simon su Joao Rafael consegnano il primo set alla Lube (26-28).

Il set si apre con l’attacco di Zaytsev sul muro a tre tarantino, Yant in pipe porta sullo 0-2 la Lube. Di Martino dimezza lo svantaggio (1-2), Lucarelli lo ristabilisce (1-3). Zaytsev mura Stefani: 1-4 e timeout chiesto da coach Di Pinto. Al rientro, ancora Di Martino a segno (2-4). Zaytsev attacca su Falaschi e conquista il +3 (2-5), Lucarelli sbaglia dai nove metri. Attacco out di Zaytsev: Taranto rosicchia un altro punto (4-5). Yant gioca sul muro e conquista il cambio palla (4-6), Simon manda in rete il servizio. Yant a segno su Randazzo, Stefani risponde (6-7). Randazzo sbaglia in battuta, Yant piazza l’ace del +3 (6-9), Joao Rafael accorcia (7-9). Muro di Lucarelli su Stefani: 7-10. Coach Di Pinto lo cambia con Sabbi. Il primo attacco dell’opposto, però, termina out. Zaytsev a segno sulla ricezione tarantina: 7-12 e secondo timeout per Di Pinto. Joao Rafael, con un attacco lungolinea, sorprende la difesa della Lube. Simon, però, passa ancora una volta centralmente; Sabbi mura Zaytsev per il 9-13. Ancora l’opposto tarantino a segno, stavolta con un diagonale: 10-13. Joao Rafael manda out la battuta, poi si riscatta con l’attacco in pipe (11-14). Simon a segno, Sabbi manda in rete: 11-16. Randazzo riporta Taranto sul -3 (13-16), coach Blengini chiama il timeout. Al rientro, Sabbi manda in rete il servizio; Zaytsev lo segue a ruota (14-17). Due errori di Taranto portano la Lube sul +5 (14-19), poi Yant manda in rete il successivo servizio. Anzani, col primo tempo, riporta sul +5 gli ospiti; Randazzo accorcia. Ancora Yant a segno per Civitanova (16-21), gli rispondi Di Martino col primo tempo. Simon passa centralmente (17-22), poi Lucarelli manda out la battuta. Zaytsev attacca out, Taranto si porta sul -3 (19-22). Yant attacca sul muro composto da Sabbi e Alletti, poi mura Sabbi e regala cinque set point alla Lube (19-24). Alla prima occasione, Zaytsev mura Randazzo e chiude il set sul 19-25.

Muro di Randazzo su Zaytsev per il primo punto per Taranto nel terzo set. Pareggia subito la Lube e si riporta avanti con Zaytsev (1-2). Randazzo firma il 2-2, Lucarelli permette ai marchigiani di riportarsi in avanti. Stefani attacca sul muro e pareggia (3-3), Lucarelli in pipe firma il nuovo +1. Simon manda out la battuta (4-4), Alletti sfrutta un’indecisione della Lube per il +1 rossoblù (5-4). Alletti firma il pareggio (6-6), poi sbaglia il servizio successivo. Yant piazza due ace consecutivi, portando la Lube sul 6-9: Di Pinto chiede il timeout. Al rientro, Lucarelli manda out l’attacco; Stefani rosicchia un altro punto e porta sull’8-9 il risultato. Lucarelli interrompe realizzando l’8-10. Taranto ci crede: Stefani attacca sul muro, poi Joao Rafael manda in rete il servizio (9-11). Zaytsev firma il +3, Stefani accorcia ma è sempre lo Zar della Lube a far male alla difesa ionica (10-13). Altro punto dell’opposto e +4 Lube. Stefani a segno col pallonetto (11-14), Simon centralmente passa ancora, poi sbaglia il servizio successivo (12-15). Attacco vincente di Stefani sul muro di Yant: 13-15 e sospensione chiesta da coach Blengini. Yant riporta sul +3 la Lube, Zaytsev manda fuori il servizio: 14-16. Errore in attacco per Joao Rafael, doppio tocco di Falaschi in palleggio: 14-18. Yant restituisce un punto agli ionici con l’errore in battuta (15-18), Stefani mura Zaytsev e Taranto rimane aggrappata (16-18). Lucarelli segna su Joao Rafael con una diagonale perfetta, lo schiacciatore brasiliano si riscatta col punto successivo (17-19). Zaytsev spara out, Lucarelli ristabilisce il +2 (18-20). Stefani prova a caricarsi la squadra sulle spalle, firmando il 19-20; Randazzo lo segue a ruota e pareggia i conti (20-20). Simon riporta sul +1 la Lube, Lucarelli sbaglia il servizio (21-21). Coach Blengini chiama il primo timeout a disposizione per interrompere il ritmo. Al rientro sul taraflex, primo tempo e ace di Simon: 21-23. Randazzo riporta sul -1 Taranto, Zaytsev consegna due match point alla Lube. Seconda sospensione per Di Pinto. Zaytsev manda out la battuta: 23-24. Alla prima occasione utile, ci pensa Yant a chiudere i conti: 23-25. 

La Gioiella Prisma Taranto tornerà in campo sabato 12 marzo, alle ore 18, contro la Leo Shoes PerkinElmer Modena. La sfida del PalaMazzola sarà trasmessa in diretta su Rai Sport. 

Gioiella Prisma Taranto – Cucine Lube Civitanova 0-3 (26-28, 19-25, 23-25) 

Gioiella Prisma Taranto: Falaschi 0, De Barros Ferreira 10, Di Martino 8, Stefani 14, Randazzo 10, Alletti 1, Pochini (L), Dosanjh 0, Sabbi 2, Laurenzano (L), Gironi 0. N.E. Freimanis. All. Di Pinto. 

Cucine Lube Civitanova: De Cecco 1, Santos De Souza 9, Simon 13, Zaytsev 16, Yant Herrera 15, Anzani 4, Garcia Fernandez 0, Balaso (L), Diamantini 0, Marchisio (L). N.E. Juantorena, Jeroncic, Sottile. All. Blengini. 

ARBITRI: Zavater, Canessa. 

NOTE – durata set: 38′, 26′, 32′; tot: 96′.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *