La Leo Shoes Casarano cala il poker
13 marzo 2022
Il Nardò tiene testa al Cerignola
13 marzo 2022

Seconda sconfitta consecutiva per la Happy Casa Brindisi al rientro dalla sosta del campionato. Lo scivolone alla Vitrifrigo Arena è amaro e rocambolesco, degno di quaranta minuti combattuti ma con grande rammarico per l’andamento e le occasioni sprecate. A sorridere è la Carpegna Prosciutto Pesaro con cinque uomini in doppia cifra, bissando il successo ottenuto all’andata al PalaPentassuglia. La Happy Casa torna con ferite aperte e consapevole di dover cambiar rotta soprattutto nei finali punto a punto, spesso in difficoltà nel corso della stagione. L’esordio di Harrison è da registrare con 13 punti e 4/10 al tiro in 26 minuti in campo.

Coach Frank Vitucci cambia le strategie iniziali e inserisce Harrison in starting five affiancato da Clark, Gaspardo, Adrian e Perkins. Coach Luca Banchi risponde con l’esordio dell’ala lettone Mejeris sin dalla palla a due. Il gran duello di serata tra due dei migliori centri della stagione – Perkins e Jones – viene battezzato dal pivot biancoazzurro nel primo quarto da 9 punti e 3 rimbalzi a tabellino e la Happy Casa raggiunge il vantaggio in doppia cifra (15-26) a fine primo quarto grazie ai 6 punti di fila di Lucio Redivo. La risposta dei padroni di casa arriva veemente con il contro break di 12-0 suggellato da tre schiacciate consecutive di Tyrique Jones (32-32 al 16’). Il primo vantaggio della Vuelle arriva con la tripla di Tambone ma Brindisi riprende il filo del discorso e chiude avanti il primo tempo grazie anche ai primi punti di Harrison (42-44). Le difese salgono di livello al rientro in campo, sporcando linee di passaggio e le percentuali al tiro degli attacchi. Brindisi fa grande fatica a trovare il canestro realizzando soli 6 punti in 6 minuti (53-53). Pesaro prende l’inerzia dalla sua parte e vola sul massimo vantaggio di +9 con la tripla di tabella di Zanotti a inizio ultimo quarto (74-65). Gentile prova ad arrestare l’emorragia ma commette una serie sanguinosa di palle perse. Finale in cui accade di tutto: Harrison infila la tripla del -2, Pesaro respinge l’assalto (82-76), Clark segna 4 punti di fila ma sbaglia il tiro del pareggio a meno di un minuto dal termine, Delfino fa 0/2 dalla lunetta e concede l’ultima possibilità a Clark che perde il pallone nel coast to coast finale: game over 86-84 alla Vitrifrigo Arena di Pesaro.

Prossima partita di campionato domenica 20 marzo al PalaPentassuglia contro la Vanoli Cremona. Palla a due alle ore 18:00, biglietti già in vendita online su Vivaticket o presso il New Basket Store.

IL TABELLINO

CARPEGNA PROSCIUTTO PESARO-HAPPY CASA BRINDISI: 86-84 (15-26, 42-44, 64-63, 86-84)

CARPEGNA PROSCIUTTO PESARO: Mejeris 10 (3/6, 1/1, 8 r.), Moretti 7 (0/4, 1/3), Tambone 5 (0/3, 1/2, 2 r,), Lamb 13 (2/3, 3/5, 4 r.), Zanotti 3 (1/2 da 3, 1 r.), Sanford 1 (7/11, 1/2, 2 r.), Demetrio (0/1 da 3, 2 r.), Delfino 13 (1/1, 3/6, 2 r.), Jones 14 (5/5, 7 r.), Stazzonelli ne. All.: Banchi.

HAPPY CASA BRINDISI: Adrian 7 (2/2, 1/3, 4 r.), Gentile 10 (5/8, 0/1, 3 r.), Zanelli 3 (0/3, 1/1, 2 r,), Harrison 13 (2/3, 2/7, 5 r.), Visconti (0/1 da 3), Gaspardo 1 (0/1, 0/2, 3 r.), Redivo 8 (1/2, 1/3, 2 r.), De Zeeuw, Clark 14 (4/6, 1/4, 1 r.), Udom 4 (1/1, 0/3, 3 r.), Perkins 24 (10/17, 1/2, 11 r.). All.: Vitucci.

ARBITRI: Baldini – Grigioni – Gonella.

NOTE – Tiri liberi: Pesaro 17/24, Brindisi 13/18. Perc. tiro: Pesaro 29/59 (11/26 da tre, ro 9, rd 26), Brindisi 32/70 (7/27 da tre, ro 15, rd 25). Fallo tecnico: coach Banchi al 24’ (47-47), Udom (B) e Jones (P) al 33’ (72-65).

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *